menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ondata di controlli e perquisizioni in provincia: 16 persone denunciate

Circa 100 carabinieri, con il supporto dei Cinofili di Modugno e delle Api, impiegati fra la vigilia di natale e Santo Stefano

E’ di 16 denunce a piede libero, nove segnalazioni all’autorità amministrativa e 485 persone controllate il bilancio di “Natale sicuro”, un servizio straordinario di controllo del territorio effettuato fra le 7,30 della vigilia di Natale (lunedì 24 dicembre) e l’alba di oggi (giovedì 27 dicembre) dai carabinieri del comando provinciale di Brindisi. 

Complessivamente sono stati impiegati oltre 97 militari, con il supporto del Nucleo cinofili di Modugno e delle Aliquote di Pronto impiego. Un’attenzione particolare è stata riposta nei confronti dei luoghi di culto, dei presepi viventi e delle zone che hanno richiamato più persone. I militari hanno inoltre controllato sette esercizi pubblici ed hanno effettuato 16 perquisizioni fra personali e domiciliari, elevando in tutto 49 contravvenzioni al codice della strada. 

A Brindisi, nello specifico, sono state denunciate cinque persone: un 35enne del posto, sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, per resistenza a pubblico ufficiale, a bordo di un motociclo con un altro soggetto, ha tentato la fuga per evitare il controllo; un 22enne alla guida di una Volkswagen Passat di proprietà di un’amica è stato trovato positivo ai cannabinoidi e a seguito di perquisizione personale è stato sorpreso con uno spinello; un 20enne ha fornito ai carabinieri false generalità; un 35enne sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata, è stato sorpreso sulla pubblica via mentre si accompagnava con altra persona gravata da pregiudizi, violando così le prescrizioni imposte. 

E poi un operaio di 44 anni rifiutatosi di sottoporsi ad accertamenti sanitari per verificare lo stato di alterazione psicofisica, è stato trovato in possesso di un grammo di cocaina e quindi segnalato all’autorità amministrativa al pari di un 20enne e un 21enne fermati per le vie del centro storico e trovati in possesso rispettivamente di un grammo di cocaina e 2 spinelli. Infine un 25enne impiegato è stato è stato sorpreso alla guida sotto l’influenza dell’alcol. 

Discorso analogo vale per un 24enne di Ceglie Messapica che, fermato alla guida di una Fiat Stilo di proprietà di un amico, sottoposto ad accertamento con l’etilometro è stato riscontrato positivo con un valore di 0,92 G/L. La patente gli è stata ritirata;
A Fasano è stato denunciatto in stato di libertà un 47enne del luogo per violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno.

A Cisternino, per danneggiamento aggravato e getto pericoloso di cose, è stato denunciato in stato di libertà un pensionato 70enne del luogo. L’indagato senza un motivo apparente lungo la strada provinciale 13 ha scagliato da bordo strada un sasso contro una Fiat’ 500 parcheggiata nei pressi, danneggiandone il paraurti anteriore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento