menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pistola trovata a S.Elia

La pistola trovata a S.Elia

Operazione al S.Elia, altri due arresti

BRINDISI - L'operazione antirapine della Polizia di Stato in corso al quartiere S.Elia di Brindisi, dopo la scoperta di un fucile a canne mozze in un garage di via Ciardi, con l'arresto del 20enne Aldo Ninno, ha portato alcune ore dopo anche ad altri due arresti ed al recupero di un ordigno esplosivo e di una pistola semiautomatica con matricola abrasa, sempre in un garage della zona.

BRINDISI - L'operazione antirapine della Polizia di Stato in corso al quartiere S.Elia di Brindisi, dopo la scoperta di un fucile a canne mozze in un garage di via Ciardi, con l'arresto del 20enne Aldo Ninno, ha portato alcune ore dopo anche ad altri due arresti ed al recupero di un ordigno esplosivo e di una pistola semiautomatica con matricola abrasa, sempre in un garage della zona.

Le persone arrestate sono Cosimo Ruggero di 50 anni, e il figlio Vito Simone Ruggero di 20 anni. Poco prima gli agenti della sezione volanti avevano individuato nel box dei Ruggero in via Benvenuto Cellini l'arma clandestina e la bomba, confezionata in maniera rudimentale ma pronta all'uso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento