rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Villa Castelli

Volatili di specie protette e munizioni illegali: quattro denunciati

Blitz dei carabinieri e perquisizioni a Villa Castelli. Nel gruppo anche un minorenne

VILLA CASTELLI – Si sono mossi in forze per individuare e denunciare un gruppo di bracconieri di Villa Castelli, che  detenevano in casa uccelli vivi in alcune gabbie, e munizioni non dichiarate. Ad operare, i carabinieri del Norm della compagnia di Francavilla Fontana, quelli della stazione di Villa Castelli, con  una unità cinofila del nucleo di Modugno,  e qi carabinieri forestali della stazione di Ceglie Messapica.

Deferiti alla procura ordinaria di Brindisi, e a quella per i minori di Lecce, in stato di libertà,  S.L. 44enne, A.B. 40enne, R.L. 18enne e un minore tutti del luogo, per detenzione abusiva di munizioni nonché di fauna aviaria protetta. A seguito di perquisizione domiciliare sono state rinvenute all’interno di un vano sottoscala, accessibile da una porta chiusa a chiave, alcune voliere con all’interno uccelli di specie selvatica tutelata tra cui un fanello, due verdoni, due fringuelli e un verzellino morto.

Nello stesso locale, è stato rinvenuto da parte dei carabinieri operanti un passamontagna e  all’interno di una cassetta anche 9 cartucce per pistola calibro 7,65 custodite all’interno di un involucro in cellophane, termosigillato all’estremità. In uno sgabuzzino invece erano custodite 81 cartucce per carabina tipo Flobert, di cui 37 già esplose. Il munizionamento, il passamontagna e i volatili, illegalmente detenuti, sono stati sottoposti a  sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volatili di specie protette e munizioni illegali: quattro denunciati

BrindisiReport è in caricamento