Cronaca

Operazione "Mare sicuro", i bagnini non erano al loro posto: multati gestori di lidi

Bagnini utilizzati per altre mansioni nonostante la presenza di bagnanti, imbarcazioni ferme a 200 metri dalla costa nella zona riservata ai bagnanti e un soggetto che faceva il bagno nel porto mentre transitavano unità da diporto. Sono queste le irregolarità, seguite da sanzioni, scoperte dal personale della Capitaneria di porto di Brindisi

BRINDISI – Bagnini utilizzati per altre mansioni nonostante la presenza di bagnanti, imbarcazioni ferme a 200 metri dalla costa nella zona riservata ai bagnanti e un soggetto che faceva il bagno nel porto mentre transitavano unità da diporto. Sono queste le irregolarità, seguite da sanzioni, scoperte dal personale della Capitaneria di porto di Brindisi, al comando del capitano di vascello Mario Valente, in seguito ad alcuni controlli eseguiti nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro 2015”, avviata con lo scopo di garantire la sicurezza di bagnati e dei diportisti.

Nella prima tranche di verifiche sono stati passati al setaccio undici stabilimenti balneari, di questi solo quattro rispettavano le norme previste guardia costiera controlli spiaggia-2dalle ordinanze balneari della Regione Puglia e della Capitaneria di Porto di Brindisi, invece altre quattro strutture sono state sanzionate amministrativamente con sanzioni di 1.032 euro e tre sanzionate con sanzioni di 3.096 euro. Come già anticipato, le violazioni riguardavano, in particolare, la sicurezza: i bagnini non erano presenti sulla loro postazione ma venivano utilizzati in altre mansioni, nonostante la presenza di bagnanti.

Durante il pattugliamento da parte dei mezzi navali della Guardia Costiera, invece, sono state sanzionate amministrativamente sei imbarcazioni da diporto, che sostavano e/o navigavano con la loro unità nella fascia dei 200 metri dalla costa, zona riservata alla balneazione. Inoltre i militari hanno sanzionato un soggetto intento ad effettuare un bagno all’interno del porto di Brindisi, mentre transitavano unità da diporto.

Il Comandante Valente, infine, nell’assicurare che i controlli continueranno incessantemente per il resto della stagione estiva, sensibilizza tutti gli operatori del settore turistico balneare e i fruitori del mare a porre attenzione sul rispetto delle norme previste dalle ordinanze balneari della Regione Puglia e della Capitaneria di Porto di Brindisi, con particolare attenzione alla sicurezza della balneazione e alla salvaguardia della vita umana in mare. “Per informazioni il personale della capitaneria di porto è sempre disponibile al numero 0831521022 mentre in caso di emergenza è necessario contattare il numero ‘blu’ per le emergenze in mare 1530 attivo 24 ore su 24″.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Mare sicuro", i bagnini non erano al loro posto: multati gestori di lidi

BrindisiReport è in caricamento