rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Fasano

Operazione "Tunder": si consegna ai carabinieri il 15esimo indagato

Il 33enne Luigi Conversano si è costituito presso la caserma di Fasano. Non era in casa al momento del blitz

FASANO – Accompagnato dal suo legale, ieri pomeriggio (7 febbraio) si è consegnato presso la stazione dei carabinieri di Fasano uno dei 15 destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare emessa mercoledì (7 febbraio) dal gip del tribunale di Brindisi, nell’ambito dell’operazione “Tunder”. Il 33enne Luigi Coversano, di Pezze di Greco, non era in casa quando i militari si sono presentati presso la sua abitazione per notificargli il provvedimento restrittivo. Non c’era da parte sua alcuna intenzione di sottrarsi all’arresto.

Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e cessione in concorso di sostanze stupefacenti e ricettazione, tentata CONVERSANO Luigi, classe 1984-2estorsione, rapina, nonché detenzione e porto abusivo di armi da fuoco. 

L'articolo sul blitz

L’inchiesta, avviata nel marzo 2017 a seguito di un controllo effettuato nell’appartamento di uno degli indagati, ha portato alla luce l’esistenza di due gruppi paralleli attivi nella commercializzazione della marijuana all'ingrosso, con contatti con due catanesi, i cugini Ferlito, i quali avrebbero dato vita a una sorta di baratto: a Brindisi portavano hashish, ricevendo in cambio marijuana.

Oltre ai 15 arrestati (Paolo Chiarella, 53 anni, Carlo Cofano, 37,  fratelli Italo e Giuseppe Loré, rispettivamente 43 e 47 anni, i cugini Roberto e Antonio Ferlito, entrambi di Catania, di 42 e 43 anni, Armando Corsa, 45,  Francesco D'Urso, 38, Giovanni Rizzato, 50, Antonio Signorile, 48, Pietro Vergaro, 28,  Walter Margherito, 39, Onofrio Margaritondo 41 e Roberto Nigro, 51. Sei persone sono indagate a piede libero) sei persone sono indagate a piede libero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Tunder": si consegna ai carabinieri il 15esimo indagato

BrindisiReport è in caricamento