menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Opere edili abusive nelle campagne di Ceglie: due denunce

I Carabinieri forestali hanno sequestrato vasca, muro e piazzale realizzati in zona a vincolo paesaggistico

CEGLIE MESSAPICA - Nelle campagne cegliesi, in contrada “Via Madonna della Grata”, i Carabinieri forestali del comando stazione di Ceglie Messapica hanno proceduto al sequestro di alcune opere, in corso di realizzazione, per cui non era stato richiesto alcun titolo (permesso di costruire). Si tratta di una vasca in conci di tufo, asservita da un piazzale in materiale stabilizzato, il tutto delimitato da un muro di recinzione. Il proprietario, P.N., di anni 73, è stato denunciato. Stesso provvedimento anche per l’ operaio trovato al lavoro, A.B., di anni 55.

Per il cantiere edile, impiantato in area sottoposta a vincolo paesaggistico dal Piano Paesaggistico Territoriale Regionale, in applicazione del Decreto Legislativo n. 42 del 2004 (“Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio”, noto anche come “Codice Urbani”), i militari hanno proceduto di iniziativa, per l’ urgenza che i lavori non proseguissero oltre, inoltrando altresì un’ informativa di reato alla Procura della Repubblica di Brindisi.

E’ stata contestata, oltre all’assenza del permesso di costruire, anche dell’ autorizzazione paesaggistica, integrando quindi violazioni allo stesso “Codice Urbani” e al Decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001, “Testo Unico dell’ Edilizia e dell’ Urbanistica”.

Anche quest’ ultima azione dei Carabinieri forestali si inserisce nel controllo sistematico della regolarità dell’ attività edilizia nell’ agro di Ceglie Messapica, che per il suo pregio e le sue emergenze (naturalistiche, vegetazionali, di architettura rurale, geomorfologiche) è quasi interamente vincolato ai sensi del Piano Paesaggistico della Puglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento