rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Ostuni

Bambino trova ordigno inesploso tra gli scogli: zona interdetta

Al momento l'area è transennata ed è sotto la vigilanza delle forze dell'ordine. A Villanova giungerà a breve il personale del gruppo speciale della Marina Militare Sdai (Servizio difesa antimezzi insidiosi) per le operazioni di recupero

OSTUNI - Un ordigno inesploso risalente con ogni probabilità alla seconda guerra mondiale è stato trovato da un bambino all'interno del porticciolo di Villanova, marina di Ostuni. Precisamente nelle acque antistanti la quarta bitta del Molo di Levante. La Capitaneria di Porto di Brindisi, al comando del capitano di vascello Fabrizio Coke, ha disposto con apposita ordinanza l'interdizione dello specchio acqueo interessato dal ritrovamento per un raggio di 50 metri.

la zona dove è statao trovato l'ordigno-2

Vietata la navigazione, l’ancoraggio, l’ormeggio, il transito e ogni altra attività in mare. È inoltre, vietato l’accesso al molo di Levante ed e alle unità già ormeggiate all’interno dell’area oggetto di interdizione. Le operazioni di brillamento sono in programma dalle 16 alle 20 di oggi, lunedì 23 maggio, e saranno effettuate dal personale del gruppo speciale della Marina Militare Sdai (Servizio difesa antimezzi insidiosi). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino trova ordigno inesploso tra gli scogli: zona interdetta

BrindisiReport è in caricamento