Arrestato dopo caccia all'uomo: cittadino albanese resta in carcere

Emessa ordinanza di custodia cautelare a carico del 29enne Rigent Xhixha, bloccato il 4 febbraio nel centro di Brindisi

BRINDISI – Notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere al cittadino albanese di 29 anni, Rigent Xhixha, che lo scorso 4 febbraio è stato arrestato in via Santi, nel centro di Brindisi, dopo una caccia all’uomo che andava avanti da giorni. Il provvedimento restrittivo, emesso dal tribunale di Teramo, è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Brindisi, al culmine di indagini condotte dai militati del Nucleo investigativo di Teramo e della compagnia di Alba Adriatica. 

Rigent Xhixha-2 

In particolare l’uomo, il 30 gennaio, si rese protagonista di un conflitto a fuoco contro i carabinieri durante un inseguimento. Il 29enne sparò dopo che i militari si erano insospettiti della sua presenza nei pressi di una sala slot ubicata in Colonnella (Teramo) e successivamente, a bordo di un’autovettura, si diede alla fuga, esplodendo numerosi colpi di pistola contro l’auto di servizio, finendo la sua corsa contro un muro perimetrale. Sceso dall’auto, continuò a sparare contro i carabinieri, i quali reagirono al fuoco. Ma Xhixha si dileguò e si rese responsabile prima della rapina di una moto e successivamente di un’autovettura, utilizzata per continuare la fuga.

Nella tarda mattinata del 4 febbraio, il giovane venne bloccato dai carabinieri di Brindisi mentre usciva da un condominio situato in via Santi, dove aveva trovato rifugio dopo che da 24 ore i militari gli stavano con il fiato sul collo. Al momento dell’arresto, Xhixha era in possesso di una pistola. Da quel giorno l’albanese si trova presso la casa circondariale di Brindisi, poiché sottoposto a fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura presso il tribunale di Teramo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia passa in zona gialla: cosa cambia fino al 21 dicembre

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Auto si ribalta e finisce nelle campagne: spavento per una ragazza

  • Covid, Puglia: la curva rallenta. Nel Brindisino cinque decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento