Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Uccise un uomo insieme al figlio: arriva il conto della giustizia

Il 60enne Michele Carbone deve espiare la parte residua di una pena complessiva di 11 anni, 2 mesi e 16 giorni

ORIA - Insieme al figlio picchiò un uomo con calci e pugni, uccidendolo. La giustizia adesso presenta il cono al 60enne Michele Carbone, di Oria. L'uomo sconterà in regime di domiciliari la parte residua di una pena pari a  11 anni, 2 mesi e 16 giorni, per concorso in omicidio. Ii carabinieri della stazione di Oria gli hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della repubblica di Brindisi. L'aggressione risale al 8 aprile 2020. La vittima, Mario Nania, morì il giorno successivo presso l'ospedale Perrino di Brindisi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise un uomo insieme al figlio: arriva il conto della giustizia

BrindisiReport è in caricamento