menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale, efficientamento energetico: "No ai licenziamenti per i lavoratori"

Il sindacato Cobas di Brindisi: "Saranno trasferiti in altra azienda". Incontro fra i rappresentanti della ditta e dirigenti della Asl

BRINDISI - I rappresentanti del sindacato Cobas  hanno incontrato nel pomeriggio di ieri, lunedì 26 marzo 2018, i responsabili  della ditta, Saccir alla presenza di dirigenti Asl di Brindisi,  allo scopo di evitare i licenziamenti dei lavoratori Edilimpianti impegnati nel lavoro di efficientamento energetico dell’ospedale Perrino a partire dall’1 aprile.

Bobo Aprile in testa al corteo"La  ditta Saccir è responsabile dei lavori al Perrino in quanto capofila di un raggruppamento di imprese che ha avuto in appalto dall’Asl un importante appalto relativo alla “coibentazione” del Perrino che ha lo scopo di migliorare l’ambiente e risparmiare combustibile", ricorda Roberto Aprile (nella foto accanto) per il Cobas. "Il responsabile nazionale della ditta Saccir ha comunicato che i licenziamenti saranno evitati con il trasferimento ad altra azienda, fino alla fine dei lavori che avverrà tra pochi mesi. A tale scopo il Cobas incontrerà giovedì prossimo i responsabili della ditta Sigea, ditta in cui i lavoratori saranno assunti".

Il Cobas chiederà nelle prossime settimane un incontro alla direzione Asl per capire se i programmi al Perrino che sono stati ridimensionati possano trovare nuova luce nei programmi futuri dell’Ente. Il buon esempio della “coibentazione” del Perrino deve continuare e dimostrare ancora di più che la prima fonte energetica è il risparmio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento