Cronaca

In ospedale con ferite da arma da fuoco: Polizia a lavoro, sopralluogo sulla litoranea

Nella mattinata di oggi gli agenti della Sezione volanti della Questura di Brindisi e i colleghi della Scientifica hanno eseguito un sopralluogo sulla litoranea a

BRINDISI - Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Brindisi sono a lavoro per ricostruire le circostanze di un ferimento che si sarebbe verificato sulla litoranea nord del capluogo nella mattinata di oggi, sabato 22 giugno. Due persone si sarebbero recate in ospedale con ferite da arma da fuoco, i sanitari hanno subito informato la polizia che ascoltando la testimonianza delle vittime si è subito messa a lavoro per ricostruire la vicenda. Al momento si mantiene stretto riserbo su indagini e circostanze del ferimento. I fatti si sarebbero verificati nei pressi di Lido Risorgimento, attorno alle 11 una pattuglia della Sezione volanti ha eseguito un sopralluogo, sul posto anche i colleghi della Scientifica e della Mobile.

Sarebbero state trovate tracce di sangue. Entrambe le vittime hanno riportato ferite alla coscia. Da quanto si apprende uno era in piedi per strada e l'altro su una moto. Lo stabilimento è dotato di impianto di videosorveglianza con ogni probabilità la scena è stata immortalata dalle telecamere. Uno dei due ha riportato una ferita da proiettile alla coscia destra, si tratta di un 43enne, è stato dimesso con prognosi di 30 giorni. L'altro, 61anni, anch'egli colpito a una coscia, è stato ricoverato nel reparto di Ortopedia. 

Articolo aggiornato alle 19 (condizioni dei feriti)

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ospedale con ferite da arma da fuoco: Polizia a lavoro, sopralluogo sulla litoranea
BrindisiReport è in caricamento