Cronaca Ostuni

Controlli della polizia nei luoghi della movida, una denuncia per spaccio

ine settimana di controlli nei luoghi della movida da parte degli agenti del commissariato di polizia di Ostuni: denunciato per spaccio un 42enne del posto P.A., segnalati alla Prefettura due soggetti come assuntori di sostanze stupefacenti. Sequestro di hashish

OSTUNI - Fine settimana di controlli nei luoghi della movida da parte degli agenti del commissariato di polizia di Ostuni: denunciato per spaccio un 42enne del posto P.A., segnalati alla Prefettura due soggetti come assuntori di sostanze stupefacenti. Sequestro di hashish. L’attività è stata disposta dal dirigente del locale commissariato, il vice questore Gianni Albano, di concerto con il questore di Brindisi Roberto Gentile, per frenare il traffico di droga e garantire sicurezza ai cittadini.

I controlli hanno riguardato alcuni locali del posto. Sabato sera l’attenzione dei poliziotti è stata attirata dall’arrivo di un’auto nella quale, non appena arrestatasi, è salito un soggetto. Gli agenti hanno assistito in diretta a una cessione di sostanza stupefacente da parte del conducente dell’auto al soggetto salito all’interno dell’abitacolo. Subito dopo lo scambio “droga-danaro” si è proceduto con l’intervento: addosso al soggetto salito a bordo dell’utilitaria, è stato trovato un involucro contenente grammi 3.7 di hashish.

La successiva perquisizione personale e del mezzo in uso al guidatore, invece, ha dato esito negativo. La perquisizione effettuata presso il suo domicilio ha permesso di rinvenire, in un cassetto dell’armadio all’interno della camera da letto, 5,11 grammi di hashish,  mentre all’interno del garage, occultato nel cassetto di un mobile, sono stati trovati altri 0.44 grammi della stessa sostanza. Il proprietario, P.A. 42enne di Ostuni, è stato denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio mentre l’acquirente, C.B. 28enne, segnalato alla Prefettura.

Nel pomeriggio di ieri, domenica 22 novembre, invece, è giunta presso la locale sala operativa, una segnalazione relativa alla presenza di un soggetto lungo la linea ferroviaria Brindisi-Bari con fare sospetto. Immediatamente giunta sul posto la volante ha trovato un uomo che, alla vista degli operatori, ha cercato di disfarsi di un involucro che gli agenti, invece, hanno prontamente recuperato: al suo interno c’era sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di 1.4 grammi. La successiva perquisizione domiciliare non ha portato effetti positivi. Il soggetto identificato Z.U.Z., 29enne nato in Afghanistan e residente a Ostuni presso il Centro di accoglienza straordinario denominato “Lo Spagnulo” è stato multato e segnalato al Prefetto.

I controlli in un altro locale pubblico, invece, hanno permesso di accertare che un soggetto, dipendente del locale, seppur inquadrato come cameriere, è stato colto nell’atto di svolgere attività di controllo esterna degli avventori, una sorta di “buttafuori”. E’ pertanto al vaglio dell’ufficio l’ulteriore e conseguente attività di contestazione di quanto accertato in discordanza con le attuali e pregnanti leggi di riferimento.

L’attività di Polizia proseguirà nei prossimi giorni al fine di prevenire e reprime situazioni di illegalità e anche per risalire alle fonti di rifornimento ed approvvigionamento della droga rinvenuta e posta sotto sequestro. Tanto nell’ottica di una sicurezza territoriale che possa essere percepita come tale dalla stessa cittadinanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della polizia nei luoghi della movida, una denuncia per spaccio

BrindisiReport è in caricamento