Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Ostuni

Controlli della polizia: un arresto, una denuncia e un furgone rubato ritrovato

Un arresto su ordinanza, una denuncia e un furgoncino industriale rubato, ritrovato. E' questo il risultato di un'attività di controllo del territorio eseguita dai poliziotti del commissariato di Ostuni

OSTUNI – Un arresto su ordinanza, una denuncia e un furgoncino industriale rubato, ritrovato. E’ questo il risultato di un’attività di controllo del territorio eseguita dai poliziotti del commissariato di Ostuni, nell’ambito di alcuni servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati. La persona raggiunta dall’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è Francesco Cirasino un 33enne di Ostuni arrestato già due volte per evasione.

Il denunciato, invece, è un rumeno di 24 anni, H.M. che durante un controllo è stato trovato all’interno di un’auto di grossa cilindrata con targa bulgara insieme ad altri due connazionali (ma tutti residenti a Ceglie Messapica) con uno sfollagente telescopico classificato dalla legge come una vera e propria arma. Era nascosto all’interno del porta oggetti, l’auto è stata fermata in viale Pola a Ostuni. Il giovane è stato denunciato per possesso ingiustificato di oggetti o cose atti ad offendere.

sfollagente-2

Il furgone ritrovato, infine, è un Fiat Doblò rubato a un artigiano di Ostuni, era carico di tutta l’attrezzatura da lavoro, il danno subito dal lavoratore ammontava a circa 20mila euro. È stato trovato, dopo un’attenta attività investigativa, in un garage di un’abitazione abbandonata in contrada Natalicchio lungo la Ostuni-Francavilla Fontana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli della polizia: un arresto, una denuncia e un furgone rubato ritrovato

BrindisiReport è in caricamento