rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Ricoverato per una diverticolite muore a 53 anni: la procura avvia inchiesta, autopsia

La corsa in ospedale, poi il ricovero per una "diverticolite", infine la morte nel reparto di Chirurgia dell'ospedale di Ostuni. I famigliari di un 53enne, Ugo Iacca, di Roccaforzata (Taranto) chiedono che sia fatta chiarezza e attraverso un esposto si sono rivolti alla procura di Brindisi

OSTUNI - La corsa in ospedale, poi il ricovero per una “diverticolite”, infine la morte nel reparto di Chirurgia dell’ospedale di Ostuni. I famigliari di un 53enne, Ugo Iacca, di Roccaforzata (Taranto) chiedono che sia fatta chiarezza e attraverso un esposto si sono rivolti ai carabinieri di Fasano, prima e quindi alla procura di Brindisi perché si accerti se all’origine dell’improvvisa scomparsa dell’uomo possa esservi la responsabilità medica di qualcuno fra quanti si sono occupati del caso.

I fatti si sono verificati tra il 24 e il 25 giugno. Iacca aveva accusato un malore e per questo si era recato all’ospedale di Grottaglie dal quale, per mancanza di posti disponibili era stato poi trasferito al nosocomio della Città Bianca. E’ rimasto in reparto un girono, poi ne è stato dichiarato il decesso. Una scomparsa improvvisa e inattesa, dunque, e una diagnosi, rapportata all’età del paziente, che conduce a chiedersi se tutto il possibile sia stato fatto per evitare il peggio.

La patologia riscontrata, infatti, non è mortale. Ma potrebbero esservi state delle complicanze o altre concause su cui dovrà esprimersi ora il medico legale. Il pm di turno presso la procura di Brindisi, Antonio Costantini, ha infatti avviato un’inchiesta per omicidio colposo. Domani mattina l’incarico sarà conferito al medico legale Antonio Carusi. Il personale sanitario e i medici iscritti nel registro degli indagati potranno nominare un consulente di parte, così come anche i parenti del paziente deceduto potranno affidarsi a un esperto di propria fiducia.

Con l’autopsia si mira a chiarire le cause della morte appurando oltre al resto quali fossero le condizioni del 53enne al suo arrivo nel primo e poi nel secondo ospedale e cosa sia stato poi deciso e fatto. A quanto si è appreso Iacca è stato sottoposto a un intervento chirurgico a Ostuni. La salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’esame autoptico sarà effettuato in tutta probabilità domani pomeriggio, dopo di che si avrà il nulla osta per la sepoltura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricoverato per una diverticolite muore a 53 anni: la procura avvia inchiesta, autopsia

BrindisiReport è in caricamento