rotate-mobile
Cronaca Ostuni

Ostuni, via alla selezione per vigili urbani. Tutto pronto per la prima prova

Tempo di concorsi pubblici a Ostuni, dove il Comune cerca vigili urbani: gli aspiranti agenti della polizia municipale dovranno presentarsi il 16 luglio prossimo per affrontare la prima “prova”

OSTUNI - Tempo di concorsi pubblici a Ostuni, dove il Comune cerca vigili urbani: gli aspiranti agenti della polizia municipale dovranno presentarsi il 16 luglio prossimo per affrontare la prima “prova”. L’appuntamento è presso il palazzetto dello Sport alle ore 14, stando all’avviso di convocazione firmato dal dirigente della Polizia municipale della Città Bianca, Francesco Lutrino, che per l’occasione ha mobilitato i vigili già in servizio per assicurare l’ordine durante la prima fase del concorso.

Il bando è finalizzato alla “formazione di una graduatoria da utilizzare per eventuali assunzioni di personale con contratto a tempo determinato, con il profilo professionale di agente di polizia municipale, categoria C-posizione economica C1”. Gli innesti dovrebbero avvenire nei periodi delle festività e durante i mesi estivi, quando solitamente si registra un aumento del flusso di auto, legato anche alla presenza di turisti.

Il primo step da superare per chi vuole indossare la divisa è costituita da un “quizzone”, vale a dire 50 domande su materie che attengono alla Pubblica Amministrazione: “tre batterie da cinquanta quesiti ciascuna”, è scritto nell’avviso, da cui “tre candidati estrarranno, in seduta d’esame, quella da somministrare ai partecipanti della selezione”. “La banca dati è formata da mille domande a risposta quadrupla”.  Gli aspiranti vigili urbani, a questo punto, non devono fare altro che ripetere le materie oggetto del concorso e confidare di riuscire a dare quante più risposte esatte possibili. I risultati della pre-selezioni saranno pubblicati sul sito internet istituzionale del Comune di Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostuni, via alla selezione per vigili urbani. Tutto pronto per la prima prova

BrindisiReport è in caricamento