menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sigarette di contrabbando in auto: denunciati padre e figlio

Sequestrate 13 stecche. A Brindisi un arresto per evasione. A Latiano eseguito un ordine di carcerazione. Una denuncia per violazione degli obblighi a Mesagne

Carovigno

Se ne andavano in giro co 13 stecche di sigarette prive del sigillo del monopolio di Stato. Un padre 59enne e il figlio 39enne, entrambi di Carovigno, soni stati denunciati a piede libero per il reato di detenzione e trasporto di tabacchi lavorati esteri, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio effettuato dai carabinieri della locale stazione e del Norm della compagnia di San Vito dei Normanni. I due avevano nascosto il carico illecito sotto ai sedili del veicolo a bordo del quale procedevano. Il mezzo è risultato sprovvisto della copertura assicurativa obbligatoria. Le sigarette e l’autovettura sono stati sottoposti a sequestro.

Latiano

I carabinieri della stazione di Latiano hanno eseguito un’ordinanza di sottoposizione alla detenzione domiciliare, emessa dalla Procura della Repubblica di Lecce, nei confronti di G. G., 63enne di Oria, domiciliato presso la comunità Crap “Villa del Sole” di Latiano. 
L’uomo deve espiare la pena di 8 mesi di reclusione, per un furto in abitazione, commesso a Oria il 19 dicembre 2011. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato ricondotto presso la stessa comunità in regime di detenzione domiciliare, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Brindisi

Il brindisino Renato Simonetti, 24 anni, è stato arrestato in flagranza di reato per il reato di evasione. Il giovane, sottoposto ai domiciliari, si è allontanato senza autorizzazione dal luogo di detenzione. Dopo averlo arrestato, i carabinieri della stazione Casale lo hanno sottoposto a perquisizione, trovandolo in possesso di una bustina contenente 0,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, nascosta nella tasca dei pantaloni. 

Su disposizione dell’autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito, il giovane è stato condotto presso la sua abitazione per proseguire la misura cui era precedentemente sottoposto, inoltre, è stato segnalato all’autorità amministrativa, quale assuntore di sostanze stupefacenti

Mesagne

I carabinieri della stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà, per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale., un 61enne del luogo. L’uomo, sottoposto alla misura di prevenzione dal novembre 2018, è stato sorpreso in compagnia di una persona controindicata e in orario non consentito, violando le prescrizioni impostegli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento