Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Pagano una plafoniera con 100 euro falsi, rintracciate grazie a Facebook

Le truffe ai tempi dei social network hanno vita breve ormai: trovate grazie a Facebook ma anche e soprattutto alla scrupolosa attività di indagine dei carabinieri le responsabili di una spendita di banconote false nel Comune di Francavilla Fontana. Si tratta di madre e figlia di 65 e 27 anni originarie di Mesagne ma residenti a Torre Santa Susanna

FRANCAVILLA FONTANA – Le truffe ai tempi dei social network hanno vita breve ormai: trovate grazie a Facebook ma anche e soprattutto alla scrupolosa attività di indagine dei carabinieri le responsabili di una spendita di banconote false nel Comune di Francavilla Fontana. Si tratta di madre e figlia di 65 e 27 anni originarie di Mesagne ma residenti a Torre Santa Susanna.

Questi i fatti. Mercoledì 10 giugno due donne si sono recate in una rivendita di materiali elettrici di Francavilla Fontana per acquistare una plafoniera dal costo di 18 euro, hanno pagato con una banconota da 100 euro e si sono dileguate. Quando il commerciante si è reso conto che quei soldi erano falsi le due clienti erano già lontane, ha chiamato i carabinieri e nel frattempo ha chiesto “aiuto” al gruppo Facebook “Francavilla Fontana Vista da Te”, ha pubblicato i fotogrammi del sistema di videosorveglianza installato nella rivendita che ritraevano le due donne “se le conoscete aiutatemi a trovarle”. Del caso se ne sono occupati i carabinieri della locale stazione che hanno immediatamente attivato le ricerche. La risposta è arrivata poche ore dopo, una delle due donne, la più giovane, ha contattato i carabinieri spiegando di essere lei la tizia ritratta nei fotogrammi e che ha agito inconsapevolmente. È proprietaria di negozio di risorazione e probabilmente i soldi le sono stati dati da qualche cliente. Ma questa giustificazione non è servita per evitare la denuncia. Anche la madre è ritenuta responsabile, dai fotogrammi si vede chiaramente che la ragazza ha richiesto la plafoniera mentre la madre ha estratto il borsellino per pagare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagano una plafoniera con 100 euro falsi, rintracciate grazie a Facebook

BrindisiReport è in caricamento