rotate-mobile
Cronaca

Palazzo Nervegna, sì del Comune al Caffè letterario proposto da una brindisina

Idea di Francesca Romana Intiglietta: approvata la convenzione per la nuova gestione del bar. Affitto mensile: 651,18 euro

BRINDISI – Non più solo bar, ma Caffè letterario a Palazzo Nervegna, con vista sul capitello romano, monumento simbolo di Brindisi, per completare l’offerta culturale e rilanciare l’immagine anche turistica della città. Il Comune ha dato l’ok al progetto proposto da  una brindisina laureata in Sociologia, Francesca Romana Intiglietta.

Il progetto

francesca romana intiglietta-2L’idea ha convinto il commissario straordinario Santi Giuffrè per la “valenza culturale” alla base della proposta, tanto da riconoscere un “interesse pubblico al suo accoglimento”. Via libera, quindi, alla riapertura del locale chiuso dallo scorso mese di novembre, per la realizzazione di un punto ristoro in cui brindisini e turisti troveranno spazio e modo per essere accontentati nei gusti anche culturali. Perché la brindisina (nella foto accanto) ha garantito un ventaglio di attività di animazione e organizzazione continua di eventi culturali come letture di opere, rassegne alla presenza di autori, promozione di percorsi letterari in città con guide turistiche specializzate, scambio di libri in collegamento con l’associazione nazionale Bookcrossing. E ancora, mostra fotografiche e pittoriche e proiezione di film d’essai. Sono stati previsti anche angoli di degustazione di prodotti tipi locali, in occasione dell’approdo di navi da crociera.

La convenzione

La superficie destinata a bar si trova nel palazzo che un tempo ospitava la Corte d’Assise, con estensione pari a 42,80 metri quadrati, con saletta adiacente di 62,40 metri quadrati. Per la concessione, il Comune chiede un canone di affitto mensile di 651 euro e 18 euro. Al momento, l’accordo raggiunto copre dodici mesi. L’Ente, quindi, incasserà 7.814,16 euro per un anno. Salvo proroghe. Tutto dipende dal gradimento che avrà il nuovo Caffè letterario a Palazzo Nervegna, il primo nella struttura in passato sede degli uffici di rappresentanza dell’Amministrazione comunale.

La sfida

Francesca Romana Intiglietta è pronta a vincere la sua scommessa, avendo maturato esperienza sul campo nella gestione di esercizi commerciali. Ha scritto al Comune lo scorso 5 aprile e ha spiegato la sua idea, riportando anche i risultati della gestione del  Bar La Tortuga in via Carmine, di cui è titolare, “dove già viene svolta attività di caffè letterario”. E’ “responsabile del gruppo di lettura Insieme per leggere”, gemellato con analoghe realtà a Roma. Sfida in cui crede il Comune, “dopo aver dato avvio al progetto Past Brindisi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio monumentale, archeologico e storico di Brindisi”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Nervegna, sì del Comune al Caffè letterario proposto da una brindisina

BrindisiReport è in caricamento