Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Parcheggi: terreni Autorità portuale off limits. Idea ex parco mezzi Stp

Ieri mattina, dinnanzi alla sede dell'Autorità portuale, si è tenuto il sit-in del comitato per Brindisi turistica rappresentato da Roberto Aprile. Obiettivo dell'iniziativa, chiedere un incontro con i dirigenti dell'Authority sulla possibilità, nell'ambito dell'ormai discusso e diffuso problema dei parcheggi, di usufruire temporaneamente della stazione marittima

BRINDISI - Ieri mattina, dinnanzi alla sede dell’Autorità portuale, si è tenuto il sit-in del comitato per Brindisi turistica rappresentato da Roberto Aprile. Obiettivo dell’iniziativa, chiedere un incontro con i dirigenti dell’Authority  sulla possibilità, nell’ambito dell’ormai discusso e diffuso problema dei parcheggi, di usufruire temporaneamente della stazione marittima, fino a riapertura del parcheggio di via del Mare.

La risposta dei dirigenti dell’ente portuale è stata negativa. “Posti all’interno del parcheggio della stazione marittima, non ce ne sono”, comunicano gli stessi. E comunque rimandano la responsabilità della sicurezza alla Capitaneria di porto. Il comitato per Brindisi Turistica annuncia quindi che il passo successivo sarà quello di chiedere  un incontro con la Capitaneria di porto per verificare la disponibilità in merito.

Del resto, bisogna tenere presente che tutta l’area perimetrale dell’autorità portuale è protetta da protocolli di sicurezza internazionale, Isps (Codice internazionale per la sicurezza delle navi e degli impianti portuali). Dunque parliamo di un’area estremamente sensibile, che i protocolli suddetti rendono inaccessibile ad esterni se non con un’autorizzazione specifica, dell’Autorità portuale stessa. Il tentativo di fare la medesima richiesta alla bobo aprile sit in autorità portuale-2Capitaneria di porto, probabilmente porterà ad un altro insuccesso, in quanto la risposta sarà nuovamente negativa. 

Escludendo dunque l’area portuale, altra proposta del comitato per Brindisi turistica, avanzata invece al sindaco, è quella di utilizzare l’area ex deposito Stp , proprio di fronte a via Spalato,  in via Porta Lecce. Al sindaco, inoltre, è stato chiesto di fare una punto della situazione circa la proposta di aumentare la frequenza delle corse di navetta  bus da via Spalato, da una frequenza di 30 minuti ad una di ogni 10 minuti. Inoltre di rivedere il costo del parcheggio e della navetta, che  doveva risultare pari a un euro.

Consales comunica che in merito si sta lavorando per reperire i fondi per considerare nuove proposte ed abbozzare un nuovo piano di spesa dell’amministrazione comunale (nella foto a destra, Roberto Aprile). “Il comitato – si legge in una nota stampa - avanza al sindaco di Brindisi la richiesta di realizzare una conferenza dei servizi tra gli enti e le associazioni interessate (comune, Puglia promozione, Autorità portuale, Camera di commercio, Confesercenti ed altre associazioni di categoria, di cittadini come la nostra) dove l’unico tema  sia l’accoglienza turistica. Attenzione per la città, viene richiesta anche  all’assessore regionale al turismo della Regione Puglia, Silvia Godelli, in vista di un incontro cui sarà invitata e a cui si sta lavorando”.

“Il Comitato per Brindisi vivibile e turistica – si legge ancora nella nota - ritiene che si è partiti dal  problema dei parcheggi per procedere in direzione di una visione più ampia: quale città vogliamo nei prossimi anni?”. “Una città – dice Roberto Aprile -  che  deve portare a liberare  il Centro Storico  dalle macchine , renderlo accattivante, realizzare eventi grandi e piccoli, con un sistema di trasporto per la città fatto solo di navette,  insomma puntare a rendere vivibile e turistica la nostra Brindisi”.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi: terreni Autorità portuale off limits. Idea ex parco mezzi Stp

BrindisiReport è in caricamento