Penna Grossa: due salvataggi nel giro di 20 minuti. I bagnini evitano la tragedia

Prima un papà con la figlioletta. Poi un bagnante solitario. Un doppio salvataggio è stato effettuato stamani dai due bagnini di lido Torre Guaceto

La torretta di avvistamento di lido Torre Guaceto

BRINDISI - Prima un papà con la sua figlioletta. Poi un bagnante solitario. Due salvataggi a distanza di venti minuti l’uno dall’altro sono stati effettuati stamattina (giovedì 16 agosto) dai due bagnini del lido di Torre Guaceto, stabilimento balneare gestito dal consorzio di gestione dell’oasi di Torre Guaceto che si trova presso la spiaggia di Punta Penna Grossa.

Papà e figlia

Il primo episodio si è verificato intorno alle ore 11,15. Sul litorale soffiava un forte vento di maestrale. Il mare era ingrossato dalle onde. Un padre e la figlioletta, forse sottovalutando il pericolo, si sono allontanati dalla riva, ritrovandosi in balia dei flutti. I due non riuscivano più a rientrare. La risacca li trascinava sempre più lontani dalla battigia.

Uno dei due bagnini, accortosi delle due persone in difficoltà, si è subito tuffato e bracciata dopo bracciata li ha raggiunti, tranquillizzati e portati al sicuro. Una volta superato lo spavento, i malcapitati hanno lasciato la spiaggia, in buone condizioni di salute.

Bagnante solitario

Ma non è ancora finita perchè la risacca, intorno alle 11,40, avrebbe potuto mietere un’altra vittima. Si tratta di un bagnante che senza neanche rendersene conto, nel giro di pochi minuti, si è ritrovato nella morsa dei marosi, che lo spingevano sempre più al largo. Anche in questo caso i due bagnini di lido Torre Guaceto si sono accorti tempestivamente della persona che annaspava ed insieme si sono lanciati nell’operazione di salvataggio.

Il ragazzo salvato: "Grazie ai bagnini, al 118 e al personale del Perrino"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo sventurato aveva bevuto parecchia acqua. Per questo, una volta riportato, non senza difficoltà, a riva, è stato soccorso da un’ambulanza con personale del 118. Se non fosse stato per i due ragazzi che dalla torretta di avvistamento tengono sotto controllo lo specchio d’acqua, sarebbe potuta finire davvero male.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento