rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Truffa dello specchietto: pensionato 80enne la evita per un pelo

Il caso a Francavilla Fontana. I carabinieri della stazione locale riescono a identificare l'autore e a denunciarlo

FRANCAVILLA FONTANA - I carabinieri della stazione di Francavilla Fontana, a conclusione indagini avviate sul caso, hanno denunciato in  stato di libertà un 25enne truffatore di origini siciliane con specifici precedenti, dopo la denuncia presentata da un pensionato 80enne del luogo. I fatti sono accaduti a Francavilla Fontana in contrada Cantagallo, dove l’anziano a bordo della sua Fiat Punto, nel percorrere una strada della zona, ha avvertito un tonfo ma non notando alcunché ha proseguito.

Successivamente, la vittima del raggiro ha notato una vettura che lo seguiva, il conducente della quale gli ha fatto segno ripetutamente di fermarsi. Il pensionato ha accostato e si è fermato. Il guidatore dell’altra auto, che era accompagnato da una donna, ha detto di aver subito la rottura dello specchietto retrovisore laterale sinistro, urtato dalla Fiat Punto dell’80enne.

L’anziano ovviamente ha negato qualsiasi contatto tra i due veicoli, ma l’altro mostrando lo specchietto rotto pretendeva un risarcimento di 150 euro. L’anziano a quel punto ha risposto di non avere con sé il denaro sufficiente, ed ha invitato lo sconosciuto a seguirlo sino a casa.  Ma nell’abitazione della vittima c’erra i familiari dell’80enne, e a quel punto – nella certezza di essere smascherato – il truffatore ha preferito battere in ritirata a bordo di un’Alfa 146. Nell’abitazione si trovavano però i congiunti dell’anziano il truffatore ha preferito desistere dal suo intento allontanandosi a forte velocità a bordo di un’Alfa 146.

I carabinieri della stazione di Francavilla Fontana, ricevuta la segnalazione del fatto e i datti dell’auto del fuggiasco, sono riusciti comunque ad identificarlo. Non è certo la prima volta che nel Brindisino si ha a che fare con la famigerata “truffa dello specchietto”. Chi si trovasse in una situazione simile, non deve cedere alle richieste del presunto danneggiato ma deve chiamare subito le forze dell’ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa dello specchietto: pensionato 80enne la evita per un pelo

BrindisiReport è in caricamento