Un'altra vittima della truffa dello specchietto: stare in guardia

Il caso a Francavilla Fontana. I carabinieri non hanno potuto far altro che denunciare a piede libero il responsabile

FRANCAVILLA FONTANA – La truffa dello specchietto colpisce ancora. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Francavilla Fontana hanno denunciato in stato di libertà un truffatore di origini siciliane, sulla base della denuncia presentata da un pensionato. I fatti sono accaduti in Francavilla Fontana, quando il pensionato alla guida della propria auto ha avvertito un tonfo ma ha proseguito nella guida.

Poi ha notato una Mercedes Classe B che lo seguiva, il cui conducente gli ha fatto segno ripetutamente di fermarsi sino a quando il pensionato non ha arretato la marcia. L’individuo ha sostenuto di aver subito la rottura dello specchietto retrovisore laterale sinistro in conseguenza dell’impatto tra le vetture.

Alle rimostranze dell’anziano, il giovane ha replicato ribadendo di aver subito un danno mostrando lo specchietto rotto ed asserendo altresì che il danno era quantificabile in 50 euro. L’anziano non ha avuto la prontezza di spirito per reagire, ad esempio chiamando il 112, ed ha consegnato la somma allo sconosciuto che si è subito dileguato. Pertanto, si carabinieri raccomandano di porre estrema attenzione all’auto segnalata, che potrebbe ancora aggirarsi in provincia di Brindisi con il suo conducente specializzato in raggiri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Tute, scooter e passamontagna: i "Falchi" scoprono il covo dei rapinatori

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • “Aste giudiziarie, prove evidenti”: processo immediato per nove brindisini

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento