rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Per aggredire il padre sfonda la porta con un'ascia. Arresto a Torchiarolo

TORCHIAROLO – E’ entrato brandendo un’ascia nella casa del padre e una volta dentro lo ha colpito con un pugno al volto provocandogli un lieve trauma facciale. E’ stato arrestato per tentato omicidio. Si chiama Stefano Nuzzaci, 25 anni, di Torchiarolo, incensurato. Secondo i carabinieri, e lo stesso genitore, il ragazzo aveva intenzione di ucciderlo. Ma l’intenzione è una cosa, quello che è accaduto è ben diverso. Tra padre e figlio non corrono buoni rapporti. Il primo è un ex tossicodipendente, noto ai carabinieri della locale stazione per furti e detenzione di sostanze stupefacenti.

TORCHIAROLO - E' entrato brandendo un'ascia nella casa del padre e una volta dentro lo ha colpito con un pugno al volto provocandogli un lieve trauma facciale. E' stato arrestato per tentato omicidio. Si chiama Stefano Nuzzaci, 25 anni, di Torchiarolo, incensurato. Secondo i carabinieri, e lo stesso genitore, il ragazzo aveva intenzione di ucciderlo. Ma l'intenzione è una cosa, quello che è accaduto è ben diverso. Tra padre e figlio non corrono buoni rapporti. Il primo è un ex tossicodipendente, noto ai carabinieri della locale stazione per furti e detenzione di sostanze stupefacenti.

Una vitaccia, la sua, che ha portato allo sfascio della famiglia. Tempo fa ha abbandonato anche la moglie. E pare che il litigio tra il ragazzo e il genitore è stato proprio a causa della madre. Sono all'incirca le 22 quando Stefano Nuzzaci entra nella casa paterna, in via Montegrappa, dove c'è solo il genitore. Impugna quest'ascia, attrezzo utilizzato per la potatura, lunga all'incirca un metro. Probabilmente vuole solo minacciare il padre. Non si capisce bene cosa è accaduto. Fatto sta che il ragazzo colpisce l'uomo con un pugno il quale racconta ai carabinieri di essersi salvato solo per la sua prontezza di spirito. "Faceva roteare l'ascia per colpire", ha aggiunto.

Il padre di Stefano Nuzzaci raggiunge la finestra e salta per strada. La casa è al primo piano. Un salto ed è arrivato per strada. Si è fatto male, ma nulla di grave. Ha chiamato i carabinieri i quali lo hanno soccorso e trasportato nell'ospedale di San Pietro Vernotico per farlo medicare. Mentre il ragazzo è stato arrestato, e rinchiuso nel carcere di Brindisi, e l'ascia è stata sequestrata.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per aggredire il padre sfonda la porta con un'ascia. Arresto a Torchiarolo

BrindisiReport è in caricamento