Cronaca Francavilla Fontana

Per Parisi pallettoni dello stesso calibro di quelli usati per Della Corte

FRANCAVILLA FONTANA – E’ stato il colpo nel lato destro anteriore del torace ad uccidere Fabio Parise, 28 anni, contadino francavillese. La rosa di nove pallettoni calibro 8,6 lo ha centrato devastando gli organi interni. La seconda fucilata ha praticamente dato la certezza ai killer di avere portato a termine senza ombra di dubbio il compito ricevuto. Lo ha stabilito il medico Legale Antonio Carusi sottoponendo ad autopsia il cadavere del giovane. Esame iniziato attorno alle 20,30 di ieri e conclusosi pochi minuti prima della mezzanotte e trenta. Il perito settore ha estratto dal cadavere dodici pallettoni. Dello stesso calibro utilizzati per ammazzare lo scorso ottobre Vincenzo Della Corte.

FRANCAVILLA FONTANA - E' stato il colpo nel lato destro anteriore del torace ad uccidere Fabio Parisi, 28 anni, contadino francavillese. La rosa di nove pallettoni calibro 8,6 lo ha centrato devastando gli organi interni. La seconda fucilata ha praticamente dato la certezza ai killer di avere portato a termine senza ombra di dubbio il compito ricevuto. Lo ha stabilito il medico Legale Antonio Carusi sottoponendo ad autopsia il cadavere del giovane. Esame iniziato attorno alle 20,30 di ieri e conclusosi pochi minuti prima della mezzanotte e trenta. Il perito settore ha estratto dal cadavere dodici pallettoni. Dello stesso calibro utilizzati per ammazzare lo scorso ottobre Vincenzo Della Corte.

E' il cosiddetto "piombo zero". Ogni pallettone pesa quattro grammi e in ogni cartuccia ce ne sono nove. Vengono utilizzati i pallettoni perché con la loro energia cinetica, sebbene non penetrino in profondità, hanno un notevole potere devastante per il corpo umano. Un pallettone può risultare letale ancora oltre i 100mt, perché contiene sufficiente energia cinetica per poter bucare una portiera di una macchina.

Il primo colpo è stato quello che ha centrato al petto Fabio Parisi proprio mentre si sedeva in macchina. La portiera del posto di guida della Golf era ancora aperta. Il secondo colpo lo ha spazzato via scaraventando il corpo sul marciapiede di via Regina Elena, a poche decine di metri dall'Arco della Croce, facendogli battere il viso sul marciapiede. Il sangue che lo ricopriva era dovuto a questo. Il medico legale non ha trovato infatti, come aveva già potuto constatare al momento della ricognizione del cadavere, ferite da pallettoni anche sul volto

Fabio Parisi in pratica non si è reso conto di nulla. E' passato dalla vita alla morte, subito dopo avere fatto colazione, solo a causa di amicizie pericolose. I carabinieri lo ritenevano un pesce molto piccolo sebbene contiguo a uno dei due gruppi malavitosi che si stanno dando battaglia sul territorio francavillese. I funerali del giovane si svolgeranno nel pomeriggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Parisi pallettoni dello stesso calibro di quelli usati per Della Corte

BrindisiReport è in caricamento