Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Cellino San Marco

Perde il controllo del furgoncino e finisce contro un muretto

Ha perso il controllo del Fiorino che conduceva e, dopo aver invaso la corsia opposta, ha sfondato il muretto a secco di una villetta che si affaccia sulla strada, sfiorando un grosso albero

CELLINO SAN MARCO – Ha perso il controllo del Fiorino che conduceva e, dopo aver invaso la corsia opposta, ha sfondato il muretto a secco di una villetta che si affaccia sulla strada, sfiorando un grosso albero. È questa la dinamica dello spettacolare incidente che si è verificato intorno alle 8 di oggi sulla strada provinciale 104 che collega Cellino San Marco a Guagnano, paese della provincia di Lecce, protagonista un uomo di Guagnano, G.G. di 40 anni.

Procedeva in direzione Cellino quando all’altezza di una curva, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo del mezzo: dopo aver invaso la corsia opposta ha sbattuto dapprima contro il guardrail che ha funto da trampolino lanciando l’auto contro il muretto sfondandolo. Il primo a intervenire è stato lo stesso proprietario dell’abitazione, Danilo De Luca, di IMG-20151219-WA0021-2San Pietro Vernotico, militare della Marina in servizio a Grottaglie, reparti aerei, che in quel momento era in giardino e ha assistito al volo dell’auto, specializzato nell’estrazione di feriti dagli elicotteri.

L’uomo si è reso subito conto che la persona incastrata nell’abitacolo poteva essere estratto solo dai vigili del fuoco, in attesa del loro arrivo e delle ambulanze del 118 ha prestato il primo soccorso al conducente del furgoncino che era cosciente e chiedeva di essere liberato. Il militare si è accertato delle sue condizioni di salute cercando di non fargli perdere conoscenza, gli ha parlato rassicurandolo in attesa dell’arrivo dei medici e dei vigili del fuoco.  Sul posto si sono recati anche i carabinieri e gli agenti della polizia locale di Guagnano che hanno proceduto con i rilievi tesi a ricostruire la dinamica dell’incidente e a coordinare la viabilità fino a quando il mezzo non è stato rimosso.

Le condizioni del conducente, fortunatamente, non sono gravi, è stato portato all’ospedale Perrino di Brindisi per essere sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. E' stato ricoverato in ortopedia con fratture guaribili in 30 giorni. 

Articolo aggiornato alle 13

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde il controllo del furgoncino e finisce contro un muretto

BrindisiReport è in caricamento