Cronaca

Si rafforza l'accordo Onu-Italia per la Base logistica di Brindisi

Cresce il ruolo della United nations logistic base di Brindisi, la base logistica delle Nazioni unite ospitata nel perimetro dell'aeroporto militare Pierozzi. Il sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, Benedetto Della Vedova, sarà' oggi e domani a New York

NEW YORK - Cresce il ruolo della United nations logistic base di Brindisi, la base logistica delle Nazioni unite ospitata nel perimetro dell'aeroporto militare Pierozzi. Il sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, Benedetto Della Vedova, sarà' oggi e domani a New York per partecipare alla Conferenza quinquennale di riesame del Trattato di Non Proliferazione Nucleare. Alla Conferenza, alla sua nona edizione dall'entrata in vigore del Trattato nel 1970, il sottosegretario ribadiraà l'impegno dell'Italia per il raggiungimento del consenso su un documento finale che possa rafforzare l'attuazione del tre pilastri del Tnp: non proliferazione, disarmo e usi pacifici dell'energia nucleare. A margine della conferenza, Della Vedova firmerà con l'assistant secretary general for Field Support delle Nazioni Unite, lo statunitense Anthony Bambury, un protocollo di emendamento all'accordo di sede tra l'Italia e l'Onu relativo alla base logistica di Brindisi, che tiene conto dell'accresciuto ruolo della Base come "Centro di Servizi Globale" delle Nazioni Unite.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rafforza l'accordo Onu-Italia per la Base logistica di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento