Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Fasano

Perseguitava l'ex moglie nonostante il divieto d'avvicinamento: arrestato

Nonostante gli fosse stato imposto di non avvicinarsi all'ex moglie, continuava a perseguitare la donna con sms molesti. I carabinieri della stazione di Fasano hanno eseguito un'ordinanza di aggravamento della misura cautelare nei confronti di un 45enne del posto, che adesso si trova in regime di domiciliari

FASANO –Nonostante gli fosse stato imposto di non avvicinarsi all’ex moglie, continuava a perseguitare la donna con sms molesti. I carabinieri della stazione di Fasano hanno eseguito un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare nei confronti di un 45enne del posto, che adesso si trova in regime di domiciliari.

Negli ultimi due mesi, nonostante il divieto di avvicinamento all’ex imposto dal tribunale, l’uomo, da quanto appurato dall’Arma, perseverava con i pedinamenti e i messaggi. Accertata la sussistenza di una condotta molesta, dunque, il tribunale di Brindisi ha disposto i domiciliari, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

Si sono aperte le porte della casa circondariale di via Appia, invece, per il 56ene Leonardo Martellotta, di Pezze di Greco. L’uomo deve scontare la parte residua di una pena pari a un anno, due mesi e nove giorni di reclusione per violazione delle disposizioni legislative in materia di doganale-contrabbando, reato che avrebbe commesso dal 2012 al 2013 in provincia di Brindisi. Nei confronti di Marrellotta, la procura ha emesso un ordine di esecuzione per la carcerazione. L’atto gli è stato notificato dai carabinieri della locale stazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitava l'ex moglie nonostante il divieto d'avvicinamento: arrestato

BrindisiReport è in caricamento