Cronaca

"Personale sotto organico e mal retribuito": Scioperano i pompieri

Domani 15 febbraio, i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi hanno indetto uno "sciopero territoriale della categoria" dalle 10 alle 14

BRINDISI – “Sotto organico e mal retribuiti i pompieri locali sono anche demotivati a causa del malumore che si respira nel comando”. Per queste ed altre ragioni, domani 15 febbraio, i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi hanno indetto uno “sciopero territoriale della categoria” dalle 10 alle 14.

“La protesta avverrà nel rispetto degli attuali accordi in materia di garanzia dei servizi minimi assistenziali ed interesserà anche le sedi di servizio aeroportuali, porto, Ostuni e Francavilla Fontana – si legge in una nota inviata dalle organizzazioni sindacali Cisl, UilPa, Conapo e Usb Vvf– lo scioperò sarà articolato su due presidi, uno presso la sede centrale del comando provinciale dei vigili del fuoco (via Nicola Brandi, ndr) e l’altro presso la piazza antistante la prefettura”. Lo sciopero è stato deciso il 25 gennaio scorso durante un’assemblea di tutto il personale, in cui fu proclamato lo stato di agitazione. “L’emanazione da parte del dirigente di una serie di provvedimenti interni inutili e delegittimanti per il personale, ha contribuito ad esacerbare un clima di tensione e di grave disagio psicologico già portato oltre il livello di guardia fin dall’insediamento dello stesso dirigente, e che ha indotto il sindacato ad indire lo Stato d’agitazione”, si legge nella nota di allora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Personale sotto organico e mal retribuito": Scioperano i pompieri

BrindisiReport è in caricamento