Pesca di frodo a Guaceto: sequestri

BRINDISI - La riserva marina di Torre Guaceto sempre nel mirino dei pescatori di frodo. La Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Brindisi negli ultimi giorni ha individuato e sequestrato due parangali per la cattura del pesce bianco, della lunghezza complessiva di sei chilometri, e due reti da posta galleggianti della lunghezza di 300 metri.

L'Area marina protetta di Torre Guaceto

BRINDISI - La riserva marina di Torre Guaceto sempre nel mirino dei pescatori di frodo. La Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Brindisi negli ultimi giorni ha individuato e sequestrato due parangali per la cattura del pesce bianco, della lunghezza complessiva di sei chilometri, e due reti da posta galleggianti della lunghezza di 300 metri.

Inoltre i finanzieri hanno sequestrato circa 30 chili di pescato. Sia i parangali che le reti "costituivano un serio pericolo per la navigazione marittima, oltre che per la fauna ittica che popola le acque antistati Torre Guaceto. Una persona colta in flagrante è stata oggetto di una "una pesante sanzione amministrativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, App di un brindisino emigrato a Londra dopo la laurea

  • Scontro fra auto e bici: muore infermiera, un arresto per omicidio stradale

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Ospedale Perrino, l'oncologa Palma Fedele premiata per empatia con le pazienti

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento