rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Torchiarolo

Pescatore trovato con oltre un quintale di "Cetrioli di mare": multa e sequestro

I militari della Sezione polizia marittima della Capitaneria di Porto hanno sorpreso un pescatore sportivo che aveva prelevato un grosso quantitativo di oloturie (cetrioli di mare) con l'ausilio di un respiratore ad aria

TORRE SAN GENNARO (TORCHIAROLO) - Nel corso di un’attività di controllo predisposta lungo la filiera della pesca, i militari della Sezione polizia marittima della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Brindisi hanno scoperto a Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo, un pescatore sportivo che aveva prelevato un grosso quantitativo di oloturie (cetrioli di mare) con l’ausilio di un respiratore ad aria.

In applicazione del Decreto legislativo n. 4/12 e del D.P.R. n. 1639/68, norme applicate agli illeciti in materia di pesca sportivo-ricreativa, al pescatore è stata irrogata una sanzione amministrativa, prevista di importo massimo pari a 3mila euro mentre il prodotto pescato, circa un quintale, e l’attrezzatura illegalmente impiegata, sono sequestrati.

guardia costiera capitaneria-2

Le oloturie, ancora allo stato fresco e vitale, sono state immediatamente reimmesse in mare con l’impiego di una unità navale della Guardia Costiera. Sempre a Brindisi lo scorso anno la Capitaneria di Porto aveva effettuato un sequestro di sei tonnellate di oloturie dirette in Grecia, dove vengono successivamente trasformate per poi essere esportate in oriente.

 Il prelievo indiscriminato dei cetrioli di mare costituisce un serio danno per gli ecosistemi marini e per la sopravvivenza degli stock naturali presenti nel Mediterraneo, per cui, l’attenzione della Guardia Costiera nei confronti del fenomeno di prelievo delle oloturie rimane molto alta. L’attività di controllo da parte dei militari proseguirà in maniera incessante per tutto il periodo estivo su tutto il territorio di competenza.

Per qualsiasi segnalazione si ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica so.cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatore trovato con oltre un quintale di "Cetrioli di mare": multa e sequestro

BrindisiReport è in caricamento