rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Pescavano illegalmente ricci di mare a Specchiolla: sorpresi e sanzionati tre baresi

SPECCHIOLLA (Carovigno) – Tre pescatori illegali di ricci di mare sono stati intercettati e sanzionati con una multa di duemila euro nella mattinata di oggi, colti in flagranza da un equipaggio della Squadra nautica della questura. Si trattava persone giunte dalla provincia di Bari, tutte sprovviste della prescritta abilitazione professionale alla pesca dei ricci, che tuttavia consente individualmente il prelievo solo di mille esemplari al giorno.

SPECCHIOLLA (Carovigno) - Tre pescatori illegali di ricci di mare sono stati intercettati e sanzionati con una multa di duemila euro nella mattinata di oggi, colti in flagranza da un equipaggio della Squadra nautica della questura. Si trattava persone giunte dalla provincia di Bari, tutte sprovviste della prescritta abilitazione professionale alla pesca dei ricci, che tuttavia consente individualmente il prelievo solo di mille esemplari al giorno.

Il servizio si è svolto in località Chiancaredde, tra Specchiolla e Pennagrossa sulla costa di Carovigno, a poche centinaia di metri dal confine nord-ovest della riserva marina di Torre Guaceto. Ricci sono stati rilasciati in mare nello stesso punto, alla presenza dei pescatori di frodo: secondo la polizia, si trattava di circa 2500 esemplari.

La Squadra nautica della questura di Brindisi proseguirà questo particolare tipo di attività di prevenzione proprio in previsione dell'avvento della primavera, quando la pesca del riccio di mare (in gran parte condotta in modo illegale) si intensifica. Negli ultimi 15 anni l'eccessivo prelievo ha portato ad una drastica diminuzione di questo tipo di echinoderma commestibile, alterando una catena alimentare in cui trovano posto, ad esempio, pesci come i saraghi e le orate.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescavano illegalmente ricci di mare a Specchiolla: sorpresi e sanzionati tre baresi

BrindisiReport è in caricamento