menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesce di dubbia provenienza in un ristorante sulla litoranea: scatta il sequestro

Salata sanzione amministrativa per il titolare di un ristorante situato fra Torre Canne e Savelletri

FASANO – Un consistente quantitativo di prodotto ittico di dubbia provenienza, conservato in una cella surgelati a – 18°, è stato sequestrato dai militari della Capitaneria di porto di Brindisi al comando del capitano di vascello Salvatore Minervino a seguito di un controllo effettuato presso un ristorante situato fra Torre Canne a Savelletri, marine di Fasano. 

Il controllo, nello specifico, è stato effettuato dal personale della Sezione Polizia Marittima e Difesa Costiera, il quale ha appurato che il prodotto ittico era carente di qualsivoglia documento commerciale che consentisse di risalire lungo la filiera. 

Il prodotto è stato sottoposto a sequestro amministrativo mentre al titolare dell’esercizio commerciale è stata comminata una sanzione amministrativa per violazioni in materia di tracciabilità, prevista fino ad un importo massimo di 4.500 euro, in applicazione del decreto legislativo 9 gennaio 2012, n. 4 come modificato dalla legge 28 luglio 2016, n. 154.

L’attenzione della Guardia Costiera, a tutela dei consumatori e degli onesti operatori del settore, rimane alta e, come già anticipato nei giorni scorsi con analogo comunicato stampa, i controlli proseguiranno su tutto il territorio provinciale di competenza.
Per qualsiasi segnalazione si ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica so.cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento