Petardi contro negozio e auto, indagini

Vetrine di negozi e auto danneggiate, cassonetti ribaltati e dati alle fiamme, auto impantanate nei canali. Nel Brindisino i botti e i festeggiamenti di Capodanno hanno creato disagi e danni a più di qualcuno. E non si esclude che si sia trattato solo di bravate. Polizia e carabinieri, infatti, in alcuni casi, hanno ritenuto opportuno avviare relative indagini.

un'auto della polizia

Vetrine di negozi e auto danneggiate, cassonetti ribaltati e dati alle fiamme, auto impantanate nei canali. Nel Brindisino i botti e i festeggiamenti di Capodanno hanno creato disagi e danni a più di qualcuno. E non si esclude che si sia trattato  solo di bravate. Polizia e carabinieri, infatti, in alcuni casi, hanno ritenuto opportuno avviare relative indagini.

In via Enrico Fermi, nella zona industriale a Brindisi, due grossi petardi sono stati fatti esplodere davanti a una vetrina della nuova sede del negozio “Io Bimbo”. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco e i poliziotti per gli accertamenti di rito.

A Mesagne un altro grosso petardo è stato fatto esplodere sul parabrezza della Nissan Primera di un operaio incensurato del posto. L'auto era parcheggiata in via Tiziano nei pressi della sua abitazione. Anche in questo caso sono state avviate le indagini. Parabrezza e parte del cofano si sono danneggiati.

Danneggiata una vettura a causa dell'esplosione di un petardo anche a Torchiarolo. Nella frazione di Pezze di Greco, invece, i carabinieri hanno avviato le indagini finalizzate all’identificazione di ignoti  che hanno ribaltato in una pubblica via vari cassonetti della raccolta differenziata e danneggiato una cassetta della posta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, intorno alle tre della notte scorsa, invece, hanno rimosso una vettura finita nel canale Patri. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • "Dacci 50mila euro o ti bruciamo gli ulivi": ma l'imprenditore sporge denuncia

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Allarme clima: la provincia di Brindisi è quella che si sta riscaldando di più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento