Petardi contro negozio e auto, indagini

Vetrine di negozi e auto danneggiate, cassonetti ribaltati e dati alle fiamme, auto impantanate nei canali. Nel Brindisino i botti e i festeggiamenti di Capodanno hanno creato disagi e danni a più di qualcuno. E non si esclude che si sia trattato solo di bravate. Polizia e carabinieri, infatti, in alcuni casi, hanno ritenuto opportuno avviare relative indagini.

un'auto della polizia

Vetrine di negozi e auto danneggiate, cassonetti ribaltati e dati alle fiamme, auto impantanate nei canali. Nel Brindisino i botti e i festeggiamenti di Capodanno hanno creato disagi e danni a più di qualcuno. E non si esclude che si sia trattato  solo di bravate. Polizia e carabinieri, infatti, in alcuni casi, hanno ritenuto opportuno avviare relative indagini.

In via Enrico Fermi, nella zona industriale a Brindisi, due grossi petardi sono stati fatti esplodere davanti a una vetrina della nuova sede del negozio “Io Bimbo”. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco e i poliziotti per gli accertamenti di rito.

A Mesagne un altro grosso petardo è stato fatto esplodere sul parabrezza della Nissan Primera di un operaio incensurato del posto. L'auto era parcheggiata in via Tiziano nei pressi della sua abitazione. Anche in questo caso sono state avviate le indagini. Parabrezza e parte del cofano si sono danneggiati.

Danneggiata una vettura a causa dell'esplosione di un petardo anche a Torchiarolo. Nella frazione di Pezze di Greco, invece, i carabinieri hanno avviato le indagini finalizzate all’identificazione di ignoti  che hanno ribaltato in una pubblica via vari cassonetti della raccolta differenziata e danneggiato una cassetta della posta.

I vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, intorno alle tre della notte scorsa, invece, hanno rimosso una vettura finita nel canale Patri. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento