rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Petardo, 18enne perde due dita

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Due mani danneggiate dopo il botto di Capodanno. E’ costata la menomazione di due mani l’esplosione di un petardo in fase di accensione, ad un 18enne di San Pancrazio Salentino: il pollice destro e l’anulare sinistro. Era da poco passata la mezzanotte: Piercosimo Carpi stava maneggiando alcuni botti in strada con amici quando c’è stata la deflagrazione.

SAN PANCRAZIO SALENTINO ? Due mani danneggiate dopo il botto di Capodanno. E? costata la menomazione di due mani l?esplosione di un petardo in fase di accensione, ad un 18enne di San Pancrazio Salentino: il pollice destro e l?anulare sinistro. Era da poco passata la mezzanotte: Piercosimo Carpi stava maneggiando alcuni botti in strada con amici quando c?è stata la deflagrazione.

Soccorso, dai presenti, che hanno tamponato le ferite, Piercosimo Carpi è stato condotto all?ospedale Perrino di Brindisi, dove i medici di guardia hanno constatato la perdita delle due dita, dopo averlo medicato e sottoposto ad un intervento nel reparto di Chirurgia. Le  condizioni del ferito per fortuna non sono gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petardo, 18enne perde due dita

BrindisiReport è in caricamento