menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riordino ospedaliero: volantinaggio davanti ospedale di Ostuni

Sabato 10 dicembre 2016 dalle 10 alle 12 le organizzazioni sindacali Cgil e Cisl, daranno avvio ad un'azione di volantinaggio nei pressi dell'ingresso dell'ospedale civile di Ostuni, per sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni, su Sanità e nuovo Piano di Riordino della rete ospedaliera regionale

Sabato 10 dicembre 2016 dalle 10 alle 12 le organizzazioni sindacali Cgil e Cisl, daranno avvio ad un’azione di volantinaggio nei pressi dell’ingresso dell’ospedale civile di Ostuni, per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni, sui temi della Sanità e più precisamente sul nuovo Piano di Riordino della rete ospedaliera regionale e sulle battaglie che si stanno portando avanti per dare risposte concrete al bisogno di cura delle persone. Tutta la cittadinanza è invitata.

Questo volantinaggio è propedeutico alla manifestazione unitaria che si terrà lunedì 12 dicembre prossimo, sotto la sede della Presidenza della Regione Puglia, affinché i cittadini possano testimoniare il forte disappunto su questo Piano, direttamente al Presidente Emiliano.

Le organizzazioni sindacali confederali contestano la proposta di Piano di riordino regionale perché penalizza la Provincia di Brindisi con il taglio di tre ospedali su 8 che vengono chiusi in Puglia e chiedono: che si riqualifichi la spesa di beni e servizi, combattendo sprechi e ruberie;  che si riequilibri su base territoriale il numero dei posti letto della rete ospedaliera; che si riorganizzi e rifondi la Medicina Territoriale, riconvertendo contestualmente gli Ospedali chiusi e da chiudere in Pta (Presidi Territoriali di Assistenza).

Poi ancora: che si preveda un intervento straordinario di assunzione di personale sanitario, per far fronte ai 5000 posti vacanti; che si abbattano le liste di attesa con progetti finalizzati e verificabili; che si accelerino le procedure sulla centrale unica degli acquisti; che si ridisegni la sanità privata, abbatta la mobilità passiva elevando i punti di eccellenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento