rotate-mobile
Cronaca

G7, il maxi tavolo con il ministro Piantedosi: "Brindisi e la Puglia faranno una degnissima figura"

Massime autorità nazionali in materia di sicurezza e istituzioni locali si sono incontrate nella residenza del prefetto. Tanti curiosi sul lungomare, fra turisti e cittadini. Piantedosi: "C'è attenzione, non preoccupazione"

BRINDISI – La tavolata allestita nel salone di palazzo Montenegro non aveva precedenti, perlomeno da queste parti. Alcuni fra i massimi esponenti delle forze di sicurezza nazionali si sono riuniti oggi pomeriggio (martedì 4 giugno) presso la residenza del prefetto di Brindisi, per oliare gli ultimi ingranaggi in vista del G7 in programma dal 13 al 15 giugno a Borgo Egnazia. La riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, in formato maxi, è stata presieduta dal ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, affiancato dal padrone di casa, il prefetto Luigi Carnevale.

WhatsApp Image 2024-06-04 at 20.21.48

Il ministro ha raggiunto Palazzo Montenegro poco prima delle ore 16. Il lungomare brulicava di turisti. A pochi metri dalla sede del vertice si stava allestendo il villaggio della regata Brindisi – Corfù. Alcune barche sono già ormeggiate in banchina. Altre arriveranno nei prossimi giorni. 

La presenza di auto blu e dei mezzi delle forze dell’ordine non è passata inosservata. Parecchi curiosi si sono radunati davanti a palazzo Montenegro. I brindisini sapevano che tutto quel trambusto era dovuto al G7. I vacanzieri si interrogavano su cosa stesse accadendo, attirati dal “plotone” di giornalisti appostati in attesa dell’illustre personaggio.

Ministro Matteo Piantedosi

Piantedosi è stato uno dei primi ad arrivare, accompagnato dal capo della polizia, Vittorio Pisani, e dal questore Giampietro Lionetti. Nel salone dei ricevimenti c'erano anche il capo di gabinetto del ministro, Maria Teresa Sempreviva, il capo del cerimoniale della presidenza del consiglio dei ministri Francesco Piazza, il capo della delegazione per la presidenza italiana del G7 Nicola Lener, il commissario straordinario per la realizzazione degli interventi infrastrutturali connessi con la presidenza italiana del, G7 Fulvio Maria Soccodato. 

Emiliano: "Consegnato piano sanitario"

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, è stato uno degli ultimi ad arrivare e il primo a incontrare i giornalisti al termine della riunione, durata circa un’ora. Il governatore ha riferito che la Regione ha consegnato il piano sanitario regionale al sottosegretario della presidenza del Consiglio dei ministri, Alfredo Mantovano. Il documento sarà integrato con le indicazioni fornite dai servizi di sicurezza nazionali, in occasione di un incontro in programma domani, a Roma. 

VIDEO - LE DICHIARAZIONI DI EMILIANO

Poi è stata la volta del sindaco di Fasano, Francesco Zaccaria. I suoi concittadini sono in attesa di conoscere le restrizioni che vigeranno fra la marina di Savelletri e il resort di Borgo Egnazia, cuore pulsante del summit dei leader di Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti. Alcune sessioni saranno allargate anche al presidente di Ucraina e Turchia e al presidente dell’Onu. Papa Francesco parteciperà alla seduta dedicata all’intelligenza artificiale.

Marchionna: "Divieto di sosta in città nei giorni clou"

Anche i brindisini attendono news sul perimetro di sicurezza intorno al Castello Svevo e su cosa non si potrà fare nei giorni del vertice. Le disposizioni saranno comunicate, dalla prefettura, nei prossimi giorni. Il sindaco Marchionna ha spiegato che il 13 giugno (ma forse anche il giorno prima?) sarà istituito il divieto di sosta in un’ampia porzione del centro. Il perimetro della zona di sicurezza non è ancora noto. Di certo c’è che saranno predisposti 2700 posti auto nella cintura che circonda il capoluogo, con servizio di collegamento gratuito fra centro e periferia, garantito da bus navetta della Stp.

VIDEO: LE DICHIARAZIONI DI MARCHIONNA E ZACCARIA

L’evento clou, per quanto riguarda la città, sarà la cena al Castello. Il primo cittadino ha anticipato che oltre ai sette leader e al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, vi parteciperanno anche la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. La città ospiterà anche il presidente dell’India, Narendra Modi, che inaugurerà (non si sa ancora quando) un busto di Gandhi, sul lungomare Regina Margherita. 

Il ministro: "Attenzione, non preoccupazione"

Dopo le interviste a governatore e sindaci, l’attesa del ministro si è protratta per più di un’ora. Nel frattempo si infoltiva il capannello di curiosi all’esterno di palazzo Montenegro. Piantedosi è sceso in cortile, dove era atteso dalla stampa, intorno alle ore 18:15, fornendo delle rassicurazioni sull’eventuale rischio di disordini. 

VIDEO - LE DICHIARAZIONI DI PIANTEDOSI

"Non ci sono preoccupazioni", spiega il ministro, su quelle che potrebbero essere iniziative di contestazione durante i tre giorni del G7: "Le mettiamo in conto, confidiamo che siamo contenuti”. “E’ legittimo – afferma il ministro - manifestare, ci sono attenzioni su quello che si preannuncia, non abbiamo preoccupazioni, nel senso di rilevante criticità rispetto a quello che è stato messo in campo. C'è attenzione, quello sì".

Ministro Piantedosi

Piantedosi descrive il G7 come “una bella opportunità, non solo per l’importanza dell’appuntamento”. “Sarà una vetrina molto importante per la Puglia: uno dei tanti modi con cui mostriamo al mondo le nostre bellezze”. Più che di criticità, il ministro parla di “gestione della complessità”. “Bisogna garantire alle delegazioni la giusta ospitalità”. 

Si tratta di una sfida impegnativa, se si considera che sono attese 15 delegazioni, fra paesi e istituzioni, per un totale di migliaia di persone. Inevitabile una serie di misure di sicurezza straordinarie, fra cui “l’interdizione aerea – chiarisce Piantedosi – il controllo di alcuni tratti del mare, stabilire percorsi alternativi e tante altre misure che non vengono attuate nel quotidiano”. 

Ma il ministro è sereno: “Sono fiducioso che tutto andrà bene e che Brindisi e la Puglia faranno la loro degnissima figura anche in questo”. “Lo scenario è tra i migliori che potesse essere offerto – conclude - per un evento come questo”. 

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G7, il maxi tavolo con il ministro Piantedosi: "Brindisi e la Puglia faranno una degnissima figura"

BrindisiReport è in caricamento