rotate-mobile
Cronaca

Picchia a scopo di rapina una senza dimora come lui, la polizia lo arresta

BRINDISI – Aveva aggredito a scopo di rapina un’altra straniera senza fissa dimora, come lui, ma le grida della vittima hanno attirato l’attenzione di un equipaggio della Sezione volanti della questura, che lo ha bloccato ed arrestato. Si tratta del cittadino tedesco Elge Busching di 40 anni, che è stato denunciato per rapina e lesioni personali. I fatti si sono svolti un una casa abbandonata nei pressi del cimitero di Brindisi, la notte scorsa.

BRINDISI - Aveva aggredito a scopo di rapina un'altra straniera senza fissa dimora, come lui, ma le grida della vittima hanno attirato l'attenzione di un equipaggio della Sezione volanti della questura, che lo ha bloccato ed arrestato. Si tratta del cittadino tedesco Elge Busching di 40 anni, che è stato denunciato per rapina e lesioni personali. I fatti si sono svolti un una casa abbandonata nei pressi del cimitero di Brindisi, la notte scorsa.

Evidentemente Busching sapeva bene dove si rifugiava la vittima e l'ha sorpresa nel sonno. La vittima, una giovane polacca di corporatura molto esile, non poteva in alcun modo cavarsela in un confronti fisico con il vagabondo tedesco, alto un metro e 90 e di corporatura massiccia. Busching pretendeva che la ragazza gli consegnasse i pochi euro in suo possesso, e l'ha picchiata.

La volante in quel momento si trovava in viale Arno, non molto lontano, e gli agenti hanno percepito distintamente le urla della vittima, che chiedeva aiuto. Localizzata la casa, i poliziotti hanno bloccato Elge Busching prima che potesse fuggire, mentre un secondo equipaggio si occupava delle condizioni della giovane polacca, chiedendo l'invio di un'ambulanza del 118. L'arrestato è stato trasferito al carcere di via Appia su disposizione del pm Luca Buccheri.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia a scopo di rapina una senza dimora come lui, la polizia lo arresta

BrindisiReport è in caricamento