rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Picchia l'ex moglie: arrestato. Tre denunciati per furto di energia elettrica

La legge ora lo consente, non c'è più bisogno della querela di parte per arrestare un coniuge violento se le forze di polizia lo colgono in flagranza. E' accaduto a Ceglie Messapica, dove i carabinieri della stazione locale hanno tratto in arresto un 40enne

La legge ora lo consente, non c’è più bisogno della querela di parte per arrestare un coniuge violento se le forze di polizia lo colgono in flagranza. E’ accaduto a Ceglie Messapica, dove i carabinieri della stazione locale hanno tratto in arresto un 40enne del per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’uomo, nel corso di una lite per futili motivi, ha percosso l'ex moglie causandole varie lesioni giudicate guaribili dai medici in 10 giorni. Il violento è stato invece assegnato agli arresti domiciliari su decisione del pm di turno alla procura.

Sempre i carabinieri, ma quelli della stazione di Cisternino, hanno operato assieme a personale tecnico dell’Enel per l’ennesimo servizio contro i furti di energia elettrica. I militari hanno denunciato deferito in stato di libertà M.B. di 30 anni, A.B. di 40 anni e G.B. di 37 anni, tutti del posto, per furto aggravato. Nel corso dei controlli effettuati nelle abitazioni dei tre, hanno riscontrato un allacciamento abusivo alla rete elettrica di pubblica distribuzione, mediante il bypass dei contatori dalla linea principale. Il danno, stimato dai tecnici, ammonta complessivamente a circa 18.000 euro di mancati incassi per Enel.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia l'ex moglie: arrestato. Tre denunciati per furto di energia elettrica

BrindisiReport è in caricamento