rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Mesagne

Picchiano i tecnici Enel, arrestati

MESAGNE - Agli arresti domiciliari due mesagnesi che hanno aggredito e spedito in ospedale a calci e pugni due tecnici dell'Enel, che stavano ripristinando l'allaccio alla rete di un parente dei due soggetti, Tiziano e Roberto Semeraro di 39 e 22 anni. I reati sono quelli di concorso in violenza privata e lesioni personali.

MESAGNE - Agli arresti domiciliari due mesagnesi che hanno aggredito e spedito in ospedale a calci e pugni due tecnici dell'Enel, che stavano ripristinando l'allaccio alla rete di un parente dei due soggetti, Tiziano e Roberto Semeraro di 39 e 22 anni. I reati sono quelli di concorso in violenza privata e lesioni personali.

La fornitura di energia elettrica che i due tecnici Enel stavano ripristinando, era stata interrotta circa 20 giorni prima a causa di irregolarità rilevate nell'allacciamento. Durante il pestaggio, uno dei due Semeraro ha strappato anche il telefono di servizio ad uno dei due operai Enel, per impedire che lo stesso avvertisse le forze dell'ordine.

I due tecnici, medicati al pronto soccorso dell'ospedale di Brindisi, hanno riportato varie lesioni giudicate guaribili rispettivamente con prognosi di giorni 4 e 15. Gli arrestati, su disposizione dell'autorità giudiziaria, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari dai carabinieri di Mesagne, che li avevano rintracciati dopo essere stati vvertiti del fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano i tecnici Enel, arrestati

BrindisiReport è in caricamento