Picchiò e derubò un anziano: in carcere per scontare la pena

Condannata a due anni e otto mesi una 21enne senza fissa dimora intercettata a Carovigno. L'episodio risale al 2019

CAROVIGNO - I carabinieri della stazione di Carovigno hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Foggia, nei confronti di una 21enne senza fissa dimora, già nota alle forze dell’ordine per falso e reati contro il patrimonio, controllata mentre girovagava in quel comune. La donna deve espiare la parte residua di una pena di due anni e 8 mesi di reclusione, per rapina e lesioni personali aggravate, commessi a Foggia l’1 aprile 2019 con una complice, nei confronti di un anziano che hanno picchiato e derubato. L’arrestata è stata condotta presso la casa circondariale di Lecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento