Picchiò e derubò un anziano: in carcere per scontare la pena

Condannata a due anni e otto mesi una 21enne senza fissa dimora intercettata a Carovigno. L'episodio risale al 2019

CAROVIGNO - I carabinieri della stazione di Carovigno hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Foggia, nei confronti di una 21enne senza fissa dimora, già nota alle forze dell’ordine per falso e reati contro il patrimonio, controllata mentre girovagava in quel comune. La donna deve espiare la parte residua di una pena di due anni e 8 mesi di reclusione, per rapina e lesioni personali aggravate, commessi a Foggia l’1 aprile 2019 con una complice, nei confronti di un anziano che hanno picchiato e derubato. L’arrestata è stata condotta presso la casa circondariale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento