menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Laser per abbagliare i piloti in prossimità degli aeroporti

Laser per abbagliare i piloti in prossimità degli aeroporti

Pilota Alitalia: "Abbagliato da laser"

BRINDISI – Un pilota del volo Alitalia AZ 1623 partito da Fiumicino (Roma) ha segnalato di essere stato infastidito da un raggio laser durante la manovra di atterraggio sulla pista dell’Aeroporto del Salento”, poco dopo le 18.

BRINDISI - Un pilota del volo Alitalia AZ 1623 partito da Fiumicino (Roma) ha segnalato di essere stato infastidito da un raggio laser durante la manovra di atterraggio sulla pista dell'Aeroporto del Salento", poco dopo le 18. A dire del diretto interessato, il fascio luminoso pare provenisse dalla zona del Monumento al Marinaio, rione Casale.

Raccolta la segnalazione diramata dalla torre di controllo, i carabinieri hanno subito inviato sul posto una pattuglia. I militari hanno parlato con alcune persone che si trovavano nel piazzale che sorge ai piedi del Monumento, ma non è stata rinvenuta alcuna traccia del dispositivo. Fortunatamente, i passeggeri a bordo dell'aereo non si sono minimamente accorti dell'inconveniente e il velivolo è atterrato senza problemi.

Non è la prima volta, del resto, che si verificano a Brindisi episodi simili. In più circostanze, infatti, nel recente passato, i piloti hanno segnalato la presenza di fasci luminosi nei pressi dell'aeroporto. Spesso si tratta di luci da discoteca.

Stavolta, però, è forte il sospetto che qualcuno abbia voluto dare libero sfogo alla propria idiozia, escogitando uno stupido passatempo. Tanto stupido da non considerare la possibilità di una incriminazione per attentato alla sicurezza dei trasporti, che non è affatto una cosa da poco.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento