menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistola semiautomatica e munizioni in un canale di scolo

L'arma rinvenuta dai carabinieri del Norm. I miliari della stazione Casale sequestrano botti e marijuana

BRINDISI – Una vecchia pistola semiautomatica Beretta M35 (la cui produzione è cessata oltre 50 anni fa) è stata rinvenuta dai carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi non distante da alcuni esercizi commerciali. La scoperta è avvenuta nel corso dei servizi antirapina condotti in città dai militari dell’Arma. La pistola, del calibro 7,6e, assieme a 18 cartucce, è stata individuata in un canale di scolo delle acque reflue, ed era in uno stato di conservazione che non ne aveva compromesso l’efficienza. La matricola della semiautomatica è risultata abrasa, dettaglio che ne indica la quasi certa provenienza furtiva. La pistola è stata affidata al Raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche per gli accertamenti.

Foto artifizi pirotecnici e stupefacente-2Sempre a Brindisi, i carabinieri della stazione del Casale hanno denunciato a piede libero per detenzione di artifizi pirotecnici artigianali un 29enne del luogo. L’uomo, nel corso di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di quattro ordigni del tipo “rendino napoletano”, del peso di 55 grammi ognuno, privi delle etichettature di legge, e di una bustina in cellophane contenente 8,50 grammi di marijuana, riposti all’interno di un armadio nella sua camera da letto. I botti e lo stupefacente sono stati sottoposti a sequestro. Per la detenzione dello stupefacente, per uso personale, il 29enne è stato anche segnalato all’autorità amministrativa quale assuntore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento