menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistola fra gli attrezzi agricoli: torna in libertà perché incensurato

Donato Mondatore, 28 anni, di Tuturano, era ai domiciliari: il pm chiede processo per direttissima

BRINDISI – Torna in libertà essendo incensurato, Donato Mondatore, 28 anni, di Tuturano, arrestato ieri dai carabinieri dopo la scoperta di una pistola nel deposito di attrezzi agricoli, di pertinenza della sua abitazione.

Convalida e direttissima

MONDATORE Donato Classe 1990-2Il brindisino, difeso dagli avvocati Teodoro Marrazza e Francesco Monopoli, ha opposto il silenzio dinanzi al giudice di fronte al quale si è svolta l’udienza per la convalida dell’arresto eseguito in flagranza di reato dai carabinieri. Il pubblico ministero Luca Miceli ha chiesto il contestuale giudizio per direttissima.

I militari cercavano droga e hanno trovato una pistola marca Walther, calibro 6,35, con caricatore inserito contenente cinque cartucce dello stesso calibro.

La pistola

L’arma era su uno scaffale del capannone, sotto un vecchio autoradio, a sua volta coperto da un telo di plastica. Nell’immediatezza Mondatore, avrebbe ammesso la detenzione della pistola da un anno, senza aggiungere altro. Nessuna indicazione sulla provenienza e sulle ragioni del possesso. In sede di convalida ha preferito avvalersi della facoltà di non rispondere.

Il giudice Barbara Nestore ha convalidato l’arresto e allo stesso tempo ha evidenziato, come sottolineato dai difensori, lo stato di incensurato di Mondatore, circostanza che rende probabile – in caso di condanna – la concessione del beneficio della sospensione condizionale della pena. Per questo ha disposto la scarcerazione del brindisino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento