rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Latiano

Pistola nella stufa, fratelli arrestati

LATIANO – Avevano nascosto una pistola di fabbricazione slava calibro 7.65 e undici proiettili dello stesso calibro, nella canna fumaria della stufa della loro abitazione, in contrada Camarda a Latiano, in manette due fratelli, pastori del posto, Cosimo e Giuseppe Tauro di 44 e 39 anni entrambi con precedenti specifici. I due su disposizione del pubblico ministero di turno Raffaele Casto sono stati rinchiusi nel carcere di Brindisi.

LATIANO - Avevano nascosto una pistola di fabbricazione slava calibro 7.65 e undici proiettili dello stesso calibro, nella canna fumaria della stufa della loro abitazione, in contrada Camarda a Latiano, in manette due fratelli, pastori del posto, Cosimo e Giuseppe Tauro di 44 e 39 anni entrambi con precedenti specifici. I due su disposizione del pubblico ministero di turno Raffaele Casto sono stati rinchiusi nel carcere di Brindisi.

I militari hanno fatto irruzione dell'abitazione dei fratelli Tauro nella tarda mattinata di oggi in seguito a un'attività investigativa iniziata qualche giorno fa. Hanno agito con l'ausilio delle unità cinofile di Modugno (Bari) e sono andati via solo quando hanno trovato quello che cercavano. L'arma era ben nascosta ma non è sfuggita per niente al fiuto dei cani antidroga e antiarmi del reparto cinofili del Barese. I fratelli Tauro sono stati arrestati, la pistola sequestrata. Sarà sottoposta a esami di natura balistica.

I carabinieri hanno setacciato anche il terreno intorno all'abitazione, sempre con l'aiuto dei cani e di un piccolo escavatore, alla ricerca di armi e droga, ma senza esiti. L'unica scoperta è stata quella della semiautomatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola nella stufa, fratelli arrestati

BrindisiReport è in caricamento