Pistola e passamontagna nascosti nell'armadio: arrestato un giovane

Un 29enne è accusato di detenzione illegale di armi. Si tratta di una pistola semiautomatica 6,35, modificata

OSTUNI - Un 29enne di Ostuni, M.C., è stato arrestato dagli agenti del locale commissariato di polizia e posto ai domiciliari per detenzione illegale di armi: è stato trovato con una pistola clandestina e un passamontagna modello “mefisto”.

L’attività è stata svolta con l’impiego dell’unità cinofila e del Reparto prevenzione crimine di Lecce. Si tratta di una pistola semiautomatica 6,35, modificata e munita di canna priva di matricola, perfettamente funzionante. Era stata abilmente occultata all’interno di un vano dell’armadio della stanza da letto assieme al passamontagna. Indagini saranno avviate per appurare l’eventuale utilizzo dell’arma in azioni delinquenziali in provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Ospedale Perrino: la gestione dei parcheggi in mano alla Scu

  • Forti raffiche di vento: grosso albero si abbatte su una scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento