rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Pistole a salve in casa: denunciato

FRANCAVILLA FONTANA - Tre ordini di carcerazione e tre denunce a piede libero (una per possesso di un paio di pistola a salve in casa) nell'ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio condotto dai Carabinieri dei Reparti dipendenti dalla Compagnia di Francavilla Fontana insieme con la Compagnia di Intervento Operativo del 11° Battaglione Puglia. Arrestati in esecuzione di ordine di carcerazione: Giuseppe Pentassuglia, 32enne di Francavilla Fontana, poiché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: deve espiare la pena di anni 4 e mesi 4 di reclusione.

FRANCAVILLA FONTANA - Tre ordini di carcerazione e tre denunce a piede libero (una per possesso di un paio di pistola a salve in casa) nell'ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio condotto dai Carabinieri dei Reparti dipendenti dalla Compagnia di Francavilla Fontana insieme con la Compagnia di Intervento Operativo del 11° Battaglione Puglia. Arrestati in esecuzione di ordine di carcerazione: Giuseppe Pentassuglia, 32enne di Francavilla Fontana, poiché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: deve espiare la pena di anni 4 e mesi 4 di reclusione.

Lo stesso, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso una comunità terapeutica in regime di arresti domiciliari; Mario De Siato, 57enne di Ceglie Messapica, poiché responsabile di violazioni in materia previdenziale, deve espiare la pena di mesi 6 di reclusione. L' arrestato è ora ristretto nella casa circondariale di Brindisi dove è finito anche Vito D'Angela, 44enne di Villa Castelli, poiché ritenuto responsabile di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza: deve espiare la pena di anni 4 di reclusione.

Denunciati a piede libero G.P., 31enne di Oria, sottoposto agli arresti domiciliari; che in seguito a perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di due pistole a salve simulacro modello 92 calibro 8, prive di tappo rosso, sottoposte a sequestro. Stessa sorte per A. N., 22enne di Cellino San Marco, in quanto sorpreso alla guida del proprio motociclo sprovvisto della prescritta patente di guida, mai conseguita; e C.C., 47enne di San Donaci, sorpreso alla guida del proprio autocarro con documenti assicurativi palesemente falsificati. Inoltre, l'attività ha permesso di effettuare 16 perquisizioni personali e domiciliari; controllare 43 persone sottoposte a misure di sicurezza e prevenzione e 21 sottoposte agli arresti domiciliari; identificare n. 198 persone; controllare 145 mezzi e 12 esercizi pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole a salve in casa: denunciato

BrindisiReport è in caricamento