menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Dosi di cocaina nascoste in un pensile della cucina: nei guai un brindisino

Arrestato e subito rilasciato un 52enne residente al rione Paradiso. La polizia ha recuperato circa 14 grammi di droga

BRINDISI – Aveva nascosto in un pensile della cucina 24 dosi termosaldate di cocaina. Un brindisino di 52 anni, A.C., già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai poliziotti della Squadra Mobile di Brindisi per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, residente al rione Paradiso, nella giornata di ieri (giovedì 7 maggio) ha ricevuto la visita dei poliziotti. Gli agenti hanno ispezionato l’abitazione, fino a quando non hanno aperto un mobile della cucina al cui interno si trovava un sacchetto contenente circa 14 grammi di polvere bianca. Il 52enne dopo l’arresto, di concerto con la Procura di Brindisi, è stato rimesso in libertà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento