menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga e munizioni: arrestato un brindisino. Era ricercato da gennaio

Il 27enne Antonio Salvatore Del Monte rintracciato dalla Mobile in via Mantegna. Era irreperibile dall'11 gennaio, quando vennero ritrovati 600 grammi di marijuana nel suo appartamento in piazza Stano

BRINDISI –  Era ricercato da 23 giorni. La Squadra mobile di Brindisi ha rintracciato e arrestato stamani (mercoledì 12 febbraio) il 27enne Antonio Salvatore Del Monte, di Brindisi. Il giovane si era “volontariamente sottratto”, da quando si legge in una nota della questura di Brindisi, a un decreto di fermo emesso lo scorso 20 gennaio dal pm del tribunale di Brindisi, Raffaele Casto, a seguito di una perquisizione presso il suo appartamento situato in piazza Stano, al rione Paradiso, che lo scorso 11 gennaio portò al ritrovamento di più di mezzo chilo di droga. 

Antonio Salvatore Del Monte-2

Gli uomini della Narcotici, diretti dal vicequestore Rita Sverdigliozzzi, entrarono nell’abitazione di Del Monte con l’aiuto dei vigili del fuoco, attraverso la finestra di un balcone. L’immobile era vuoto. Al suo interno si trovavano 600 grammi di marijuana da cui si sarebbero potute ricavare 1191 dosi medie giornaliere, e una cospicua somma di denaro ritenuta provento dell’attività di spaccio. Non solo. Oltre alla sostanza stupefaente, i poliziotti ritrovarono anche una cartuccia da guerra calibro 9,19 “Nato” e munizionamento per comuni armi da sparo. 

Il 27enne non rientrò in casa neanche dopo la fine del sopralluogo, sottraendosi, di fatto, all’adozione di provvedimenti ad iniziativa della polizia giudiziaria. Una volta emesso il decreto di fermo, i poliziotti si sono messi alla ricerca dell’indagato, battendo diverse piste. La svolta è arrivata intorno alle ore 13.15 di oggi, quando Del Monte è stato trovato in via Mantegna, al rione Sant’Elia.

Una volta condotto in questura, gli è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Brindisi, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, ricettazione della cartuccia da guerra e detenzione illecita di munizionamento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento