Cronaca Mesagne

Il cane Yaki scova 28 dosi di cocaina nascoste nell'armadio: arrestato un uomo

Un 47enne è finito in carcere. La scoperta è stata fatta dagli agenti del commissariato di polizia di Mesagne nell'ambito di un servizio anti droga

MESAGNE - In casa nascondeva 28 dosi di cocaina e materiale per il confezionamento della droga: arrestato in flagranza di reato il 47enne di Mesagne, A.M. Per lui, già noto alle forze dell'ordine per reati specifici, si sono aperte le porte del carcere di Brindisi. A scovare la droga il cane “Yaki“ della Polizia di Stato nell'ambito di un servizio anti droga operato dagli agenti del locale commissariato di polizia, diretto dal dottore Giuseppe Massaro, unitamente ai colleghi della Squadra cinofili dell’Ufficio Polizia di Frontiera di Brindisi. 

I fatti risalgono al pomeriggio di venerdì 26 marzo. I poliziotti hanno eseguito una perquisizione in casa del 47enne, la droga era nascosta in alcuni calzini da uomo nascosti nell'armadio. Nello specifico sono stati sequestrati circa 60 grammi di cocaina, una parte già suddivisa in 28 dosi, pronte per essere immessa nel mercato cittadino. Secondo le stime della polizia avrebbero generatoo un guadagno di oltre 4000 euro. E' stato, inoltre, trovato un bilancino di precisione e la somma di 380 euro in banconote di vario taglio, provento dell’attività di spaccio, tutto debitamente posto sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cane Yaki scova 28 dosi di cocaina nascoste nell'armadio: arrestato un uomo

BrindisiReport è in caricamento