menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia locale, in arrivo bombolette spray antiaggressione

"Acquisto necessario per la sicurezza": ordinato a Modena kit con 50 pezzi, spesa pari a 3.184 euro finanziata con proventi delle multe

BRINDISI – Spray antiaggressione per gli agenti della polizia locale di Brindisi. Dal Comune, per conto del Comando, sono state ordinate a Modena 50 bombolette: costo pari a 3.184 euro e 20 centesimi, Iva inclusa, finanziato con parte dei proventi incassati dalle sanzioni per violazioni al Codice della strada.

L’acquisto

Antonio Orefice 4-2L’affidamento diretto è stato autorizzato il 12 luglio scorso dal comandante della polizia locale di Brindisi, Antonio Claudio Orefice (nella foto accanto), con determina. Lo stock andrà a far parte integrante della dotazione organica degli agenti municipali e risponde all’esigenza di “garantire sicurezza e autodifesa degli operatori impegnati nello svolgimento delle operazioni di servizio” in strada. Sempre a contato con automobilisti e più in generale con gli utenti della strada.

La necessità della fornitura era stata già evidenziata nelle scorse settimane, anche tenuto conto delle previsioni del regolamento della Polizia locale di Brindisi. Nel Titolo IV, come ha ricordato lo stesso numero uno degli agenti, è stato espressamente previsto lo “spray antiaggressione” tra gli “strumenti operativi di autotutela e armamento”.

La fornitura

Le bombolette arriveranno a Brindisi da Modena sede della ditta Defence System srl, società a cui è stato affidato il primo ordine di acquisto in via diretta, strada possibile trattandosi di importo inferiore a 40mila euro. Il costo, infatti, ammonta a 3.184,20 euro e si riferisce alla “fornitura di un kit che comprende 50 spray di colore bianco, con nebulizzazione conica ristretta, riservato alle forze di polizia”. La somma comprende anche dieci ricariche.

Il costo e le multe

Per coprire l’importo, il Comando della polizia locale potrà attingere dalle entrate che si riferiscono agli incassi per le sanzioni conseguenti alle violazioni al Codice della strada. Divieti di sosta e guida senza cintura o parlando al telefonino, in modo particolare.

Per la sicurezza degli agenti, il Comune ha stanziato centomila euro, istituendo un capitolo ad hoc nel bilancio di previsione per il 2018, nel periodo della gestione commissariale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento